SCHEDA FILM

IL SOCIO INVISIBILE

Anno: 1939 Durata: 85 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:TRATTO DAL ROMANZO "IL MIO SOCIO DAVIS" DI GENNARO PRIETO

Produzione:SCALERA FILM

Distribuzione:SCALERA FILM

ATTORI

Carlo Romano nel ruolo di Prado
Clara Calamai nel ruolo di Moglie Di Prado
Clelia Matania
Egisto Olivieri
Erminio Spalla nel ruolo di Il Colonnello Gradasso
Evi Maltagliati nel ruolo di La Diva
Fedele Gentile
Felice Romano
Gemma Bolognesi
Giulio Alfieri
Guglielmo Sinaz
Guido Celano
Jone Romano nel ruolo di La Direttrice
Licia D'Alba
Mariella Lotti nel ruolo di Un'Educanda
Mario Gallina
Nicola Maldacea
Sergio Tofano nel ruolo di L'Affarista In Borsa
Vasco Creti
Virgilio Riento nel ruolo di Il Maggiore
 
 
 

TRAMA

Un giovane uomo d'affari, ammogliato con prole, non riesce nelle sue combinazioni perché non trova credito. Quando gli capita l'offerta di un finanziere piuttosto imbroglione, perché si assuma il nome e la responsabilità di una speculazione alquanto losca, il giovane inventa l'esistenza di un suo socio. Questo socio a poco a poco, attraverso le abili fantasie dell'autore, ottiene - specialmente per la sua misteriosa invisibilità il credito del mondo finanziario e la fiducia dei risparmiatori. In breve il giovane si arricchisce. Ma la sua stessa creazione diviene il suo incubo. Tanto più che egli, una volta ricco abbandona la vita onesta e familiare per stringere relazione con la moglie del banchiere imbroglione. Giunto all'estremo della propria pazienza, vedendosi sempre preferito negli affari e altrove alla personalità suggestiva del suo socio inesistente, egli tenta di spiegare la verità; ma non è creduto. Allora finge la propria morte e, dopo avere incendiato gli uffici della sua società, si allontana con la famiglia verso una nuova vita.

CRITICA

"Si potrebbe definire "Il socio invisibile" una farsa pirandelliana-formula che ha per lo meno il merito della novità-. (...) Il guaio della faccenda è proprio di essere pirandelliana: senza l'obbligo pirandelliano di andare verso il dramma. (...) ma purtroppo il film va malinconicamente a rotoli, sommerso in una inutile confusione. (...) Carlo Romano risulta in ogni modo il migliore della troupe. (...)". (Guglielmina Setti, "Il Lavoro", 2/4/1939).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica