Il posto delle fragole1958

SCHEDA FILM

Il posto delle fragole

Anno: 1958 Durata: 91 Origine: SVEZIA Colore: B/N

Genere:ALLEGORICO, DRAMMATICO

Regia:Ingmar Bergman

Specifiche tecniche:35MM (1:1.37)

Tratto da:-

Produzione:SVENSK FILMINDUSTRI

Distribuzione:INDIEF - SAN PAOLO AUDIOVISIVI, DVD: 01 DISTRIBUTION HOME VIDEO (2007)

ATTORI

Ann-Mari Wiman nel ruolo di Eva Akerman
┼ke Fridell nel ruolo di Amante Moglie Isak
Bibi Andersson nel ruolo di Sara
Bjorn Bjelfvenstam nel ruolo di Viktor
Eva Noree nel ruolo di Anna
Folke Sundqvist nel ruolo di Anders
Gertrud Fridh nel ruolo di Moglie Di Isak
Gio PetrÚ nel ruolo di Sigbritt
Goran Lundquist nel ruolo di Benjamin
Gunnar Bj÷rnstrand nel ruolo di Evald
Gunnar Sjoberg nel ruolo di Ingegner Alman
Gunnel Brostrom nel ruolo di Signora Alman
Gunnel Lindblom nel ruolo di Charlotta
Helge Wulff nel ruolo di Il Rettore
Ingrid Thulin nel ruolo di Marianne
Jullan Kindhal nel ruolo di Agda
Lena Bergman nel ruolo di Kristina
Maud Hansson nel ruolo di Angelica
Max von Sydow nel ruolo di Akerman
Monica Ehrling nel ruolo di Birgitta
Naima Wifstrand nel ruolo di Madre Di Isak
Per Sj÷strand nel ruolo di Sigfried
Per Skogsberg nel ruolo di Hagbart
Sif Ruud nel ruolo di La Zia
Vendela Rudback nel ruolo di Elisabeth
Victor Sj÷str÷m nel ruolo di Isak Borg
Yngve Nordwall nel ruolo di Zio Aron
 

SOGGETTO

Bergman, Ingmar
 

SCENEGGIATORE

Bergman, Ingmar
 

MONTAGGIO

Rosander, Oscar

TRAMA

Un noto medico e professore, giunto alla tarda vecchiaia, pur avendo ottenuto, nella sua attivitÓ professionale, i pi¨ ambiti riconoscimenti, si rende conto, a poco a poco, che il suo radicato egoismo ha fatto sý ch'egli si trovi ora nella pi¨ gelida solitudine. Un sogno angoscioso lo induce a riconsiderare l'atteggiamento di larvata ostilitÓ, da lui tenuto, durante la sua lunga vita, nei confronti del prossimo, e lo porta all'implicito riconoscimento del suo errore. Un incontro casuale con un gruppo di giovani fervidi e pieni di vita fa comprendere al vecchio medico l'infinito vantaggio che pu˛ recare al suo spirito una maggior comprensione del problemi di quanti gli vivono accanto; a cominciare da quelli che a lui sono legati da stretti vincoli: il suo figliolo (anch'egli sulla via della cristallizzazione in un altrettanto gelido egoismo) e la tenera e trepida moglie di questo, in procinto di divenire madre.

CRITICA

"Il film che presenta un'acuta introspezione psicologica, affidata a un'attenta regýa, raggiunge effetti di poesia e di notevole efficacia suggestiva, grazie anche alla bellissima fotografia ed all'ottima recitazione dei protagonisti." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 45, 1959).

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica