Il Grinch2000

SCHEDA FILM

Il Grinch

Anno: 2000 Durata: 104 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:Racconto "How the Grinch Stole Christmas" del Dr. Seuss

Produzione:BRIAN GRAZER E RON HOWARD PER IMAGINE ENTERTAINMENT, LUNI PRODUCTIONS GMBH AND COMPANY KG

Distribuzione:UIP

TRAMA

Da un antro situato sulla cima del monte Crumpit, a nord della cittadina chiamata Kinonsò, un cavernicolo osserva il frenetico viavai degli abitanti, i Nonsokì, che ancora una volta si preparano a festeggiare degnamente il Natale. Il cavernicolo si chiama Grinch ed è scorbutico, fastidioso, sgarbato, soprattutto stufo di questa allegra aria di festa. Nessuno sa perché il Grinch è così irritabile. Di sicuro c'è che, disgustato dall'aria di festa che c'è in paese, il Grinch decide di travestirsi e di portare un po' di disturbo in quell'atmosfera così spensierata. Durante la sua spedizione in città, incontra la piccola Cindy Ki-Lou, l'unica a pensare che tutti siano troppo presi dagli acquisti e dal trambusto generale e a domandarsi quale sia il vero significato del Natale. Il suo papà, il confuso Lou, direttore dell'ufficio postale, non le è di grande aiuto, mentre la mamma è tutta presa dal tentativo di battere la vicina nella gara di illuminazione che viene organizzata ogni anno. Cindy decide allora di affrontare il problema da sola e cerca di scoprire il più possibile sul Grinch: perché non gli piace la festa e perché tutti lo disprezzano tanto. Così Cindy, con la forza e l'ingenuità della sua giovane età, riesce a poco a poco a far cadere le barriere della diffidenza. Gli abitanti di Nonsokì imparano a conoscere un Grinch diverso, e anche lui a contatto con gli altri diventa più affabile. I regali autentici ora possono essere scambiati, e nella cittadina di Kinonsò si celebra finalmente un vero Natale.

CRITICA

"Tratto da un classico americano per l'infanzia, 'How the Grinch stole Christimas' del dottor Seuss, il film è il trionfo di Jim Carrey e delle sue acrobazie comiche. Fra il trucco di Rick Baker (sei ore di lavoro ogni giorno) e il corpo e il volto dinoccolato della star, l'accordo è totale". (Piera Detassis, 'Panorama', 21 novembre 2000) "L'unica cosa geniale è Jim Carrey, sempre più appassionato alla sfida delle maschere e noncurante di nascondere i propri tratti sotto protesi complicatissime. Truccato da Rick Baker al punto di diventare irriconoscibile, Jim assicura da solo lo spettacolo e perfino la credibilità di un personaggio da disegno animato. Più che il Grinch, è lui a rubare il Natale con il suo senso dello humour e la sua isterica bravura". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 9 dicembre 2000) "Per quanto riguarda il giudizio sul film, confesso di non aver capito l'arcigna reazione dei colleghi americani. Mettendolo in piedi senza guardare a spese, reinventando un universo di fantasia, il regista Howard si è ispirato più che a 'Il mago di Oz' a un dimenticatissimo incantevole film con Laurel & Hardy, ('Nel mondo delle meraviglie', 1934). Siamo dentro un universo in maschera, dove s'impone su tutti gli altri il personaggio del Grinch: un Jim Carrey interamente ricoperto, dalla testa ai piedi, di un involucro gommoso e peloso. Riuscire riconoscibile, espressivo e divertente in queste condizioni è come vincere una gara di corsa con una gamba sola. Solo un fuoriclasse poteva riuscirci e l'interprete del Grinch si conferma qui il buffone più travolgente del cinema contemporaneo". (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera', 9 dicembre 2000)

Trova Cinema

Box office
dal 22 al 25 giugno

Incasso in euro

  1. 1. La mummia  799.797
    La mummia

    Sepolta in un luogo sicuro situato in una profonda cripta nel mezzo di un deserto, un'antica regina morta ingiustamente viene risvegliata ai giorni nostri portando con sé l'odio accresciuto nel corso dei millenni e una seri...

  2. 2. Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar  507.695
  3. 3. Wonder Woman  367.262
  4. 4. Nerve  355.206
  5. 5. Baywatch  216.834
  6. 6. Una doppia verità  173.971
  7. 7. Aspettando il Re  111.358
  8. 8. Lady Macbeth  45.795
  9. 9. Parigi può attendere  42.955
  10. 10. Quando un padre  41.889

Tutta la classifica