Il fiore e la violenza1962

SCHEDA FILM

Il fiore e la violenza

Anno: 1962 Durata: 98 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Michelangelo Antonioni|François Reichenbach|Jean Renoir

Specifiche tecniche:-

Tratto da:"La scampagnata" è tratta da una novella di Guy de Maupassant

Produzione:MORIS ERGAS PER COSTELLAZIONE (IL DELITTO) - LA PLEIADE/PIERRE BRAUNBERGER (I MARINES) -

Distribuzione:CINERIZ - FILM COSTELLAZIONE

ATTORI

Patrick Barr nel ruolo di Ken Watton ("Il delitto")
Fay Compton nel ruolo di Mrs. Pinkerton ("Il delitto")
Eileen Moore nel ruolo di Sally ("Il delitto")
Peter Reynolds nel ruolo di Aubrey Hallan ("Il delitto")
Fred Victor Charles nel ruolo di ("Il delitto")
Raymond Lovell nel ruolo di ("Il delitto")
Jean Stuart nel ruolo di ("Il delitto")
Derek Transley nel ruolo di ("Il delitto")
Sylvia Bataille nel ruolo di Henriette Dufour ("La scampagnata")
Jacques Borel nel ruolo di Rodolphe ("La scampagnata")
Georges D'Arnoux nel ruolo di Henri ("La scampagnata")
Gabrielle Fontan nel ruolo di La nonna ("La scampagnata")
Gabriello nel ruolo di Cyprien Dufour ("La scampagnata")
Pierre Lestringuez nel ruolo di Un vecchio prete ("La scampagnata")
Jane Marken nel ruolo di Juliette Dufour ("La scampagnata")
Jean Renoir nel ruolo di Padre Poulain ("La scampagnata")
Marguerite Renoir nel ruolo di La cameriera ("La scampagnata")

TRAMA

Spettacolo composto di tre brevi lavori, non armonizzati tra loro nè per lo stile, né per l'argomento. Il primo, di Antonioni, è un brano già edito nel film "I vinti" e, pur raccontato con amara lucidità e ironia, mostra la predilezione dell'autore per i casi patologici che sfiorano l'assurdo. E' la storia, infatti, di un giovane che, per desiderio di protagonismo, uccide un'anziana signora certo di restare impunito, ma non sarà così. Il secondo, di Reichenbach, vuol esser un atto di accusa contro i sistemi brutali e coercitivi, e si serve di una buona tecnica che troppo sovente diventa fine a se stessa. Talora sciocco il commento. Il terzo, di Renoir, benché girato nel 1937, rimane un fresco racconto, venato di umorismo e di amarezza, in cui si fondono i caratteri dei personaggi e la natura, la spontaneità della vicenda e la delicatezza dello stile.

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica