Il cammino della speranza1950

SCHEDA FILM

Il cammino della speranza

Anno: 1950 Durata: 101 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, SOCIALE

Regia:Pietro Germi

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.37)

Tratto da:ispirato al romanzo "Cuori negli abissi" di Nino Di Maria (ed. Gastaldi)

Produzione:LUIGI ROVERE PER LUX FILM

Distribuzione:LUX FILM - PANARECORD

ATTORI

Raf Vallone nel ruolo di Saro Cammarata
Elena Varzi nel ruolo di Barbara Spadaro
Saro Urzì nel ruolo di Ciccio, ingaggiatore
Francesco Navarra nel ruolo di Vanni, il latitante Franco Navarra
Liliana Lattanzi nel ruolo di Rosa
Mirella Ciotti nel ruolo di Lorenza
Saro Arcidiacono nel ruolo di Carmelo, il ragioniere
Francesco Tomolillo nel ruolo di Misciu
Paolo Reale nel ruolo di Brasi
Giuseppe Priolo nel ruolo di Luca
Renato Terra Caizzi nel ruolo di Mommino, il chitarrista Renato Terra
Carmela Trovato nel ruolo di Cirmena
Angelo Grasso nel ruolo di Antonio
Assunta Radico nel ruolo di Beatificata
Francesca Russella nel ruolo di Nonna
Giuseppe Cibardo nel ruolo di Turi
Nicolò Gibilaro nel ruolo di Nonno
Checco Coluzzi nel ruolo di Buda
Luciana Coluzzi nel ruolo di Luciana
Angelina Scaldaferri nel ruolo di Diodata
Ciccio Jacono
Michele Raffa
 
 

SCENOGRAFIA

Ricci, Luigi

TRAMA

In un piccolo paese della Sicilia quando chiudono l'unica solfara molti lavoratori sono in mezzo alla strada. All'arrivo di un ingaggiatore che promette di farli passare clandestinamente in Francia molti partono con le mogli e i figli, dopo aver versato, ciascuno, ventimila lire. L'ingaggiatore, ad un certo punto, tenta di abbandonarli ma viene riacciuffato da Vanni, un personaggio ambiguo che fa parte del gruppo. L'impresario disonesto si vendica denunciando Vanni che riesce ad eclissarsi mentre la polizia ferma tutti gli altri. Provvisti di foglio di via, dovrebbero tornare al paese ma molti preferiscono continuare a piedi o in camion il loro viaggio verso il nord. Fra questi c'è Barbara, una ragazza che è l'amante di Vanni, e Saro, un vedovo con due figli. Quando trovano lavoro per qualche giorno in una fattoria Barbara si prende cura dei bimbi di Saro. Dopo molti stenti giungono al confine e mentre si preparano a passare il valico, giunge Vanni. Questi col suo fare brutale provoca Saro, poi lo aggredisce: nel difendersi, Saro è costretto ad ucciderlo. Passato il confine, i lavoratori devono superare l'opposizione dei finanzieri, che finiscono col lasciarli andare. Saro e Barbara si ricostruiranno un'esistenza in terra straniera.

CRITICA

"Tema audace e drammatico, umano e crudele, poteva nascerne un grande film. Purtroppo soggetto e sceneggiatura vi si sono cocciutamenrte opposti. (...) Perché è mancata al film una sua genuina ispirazione; lo si è costruito e, per timore di cadere nel gracile, lo si è sovraccaricato, affastellato. I pezzi da ricordare sono comunque parecchi, quasi sempre ci si sente l'impronta di chi non ama il facile, l'ovvio, e parecchi tocchi sfuggenti sono rapidi e delicati." (Mario Gromo, "Film visti", Bianco e Nero, 1957)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica