Il calice d'argento1954

SCHEDA FILM

Il calice d'argento

Anno: 1954 Durata: 144 Origine: USA Colore: C

Genere:STORICO

Regia:Victor Saville

Specifiche tecniche:35 MM, CINEMASCOPE, WARNERCOLOR

Tratto da:romanzo omonimo di Thomas B. Costain

Produzione:WARNER BROS. PICTURES, VICTOR SAVILLE PRODUCTIONS

Distribuzione:WARNER BROS

ATTORI

Virginia Mayo nel ruolo di Elena
Anna Maria Pierangeli nel ruolo di Debora Pier Angeli
Jack Palance nel ruolo di Simon Mago
Paul Newman nel ruolo di Basilio
Walter Hampden nel ruolo di Giuseppe d'Arimatea
Joseph Wiseman nel ruolo di Mijamin
Alexander Scourby nel ruolo di San Luca
Lorne Greene nel ruolo di San Pietro
David J. Stewart nel ruolo di Adamo
Herbert Rudley nel ruolo di Lino
Jacques Aubuchon nel ruolo di Nerone
E.G. Marshall nel ruolo di Ignazio
Michael Pate nel ruolo di Aronne
Natalie Wood nel ruolo di Elena da bambina
Peter Reynolds nel ruolo di Basilio da bambino
 
 

SCENEGGIATORE

Samuels, Lesser
 

MUSICHE

Waxman, Franz
 

MONTAGGIO

White, George
 

SCENOGRAFIA

Gerard, Rolf

TRAMA

Venti anni dopo la morte di Gesù, l'Apostolo Luca incarica lo scultore greco Basilio, che ha liberato dalla schiavitù, di riprodurre il calice d'argento, usato nell'Ultima Cena, per potervi conservare il sangue di Cristo raccolto sul Golgota. Basilio lavora a casa del ricco Giuseppe d'Arimate sotto glio occhi della nipote Debora. Nel vederlo lavorare con tanta passione, la ragazza si innamora dello scultore ma lui non può ricambiarla perché innamorato di Elena, la bella assistente di Simon Mago. Questi è un malvagio stregone che ha intenzione di impossessarsi del calice per vedere aumentare la sua fama e il suo prestigio. Compiuta l'opera, Basilio parte per portare di persona il calice d'argento a Roma ma la carovana in cui viaggia viene attaccata da un sicario di Simon Mago, Mijamin, che gli strappa dalle mani il calice. Durante un sanguinoso scontro nel deserto, però, Basilio riesce a rientrarne in possesso e a raggiungere Roma con la carovana. Simon Mago non potrà trionfare e Basilio, che saprà resistere alle lusinghe del mondo pagano, troverà finalmente il vero amore.

CRITICA

"Malgrado l'artificiosità dell'ambientazione, la bellezza dei costumi e delle attrezzature, la grandiosità dei mezzi conferiscono al film un notevole valore spettacolare. Discrete la regia e la recitazione, buoni il colore e la fotografia." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 39, 1956) "Newman recita la sua parte con il fervore emotivo di un autista di autobus che annuncia le fermate locali". ("New Yorker")

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica