Il boss1972

SCHEDA FILM

Il boss

Anno: 1972 Durata: 111 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Fernando Di Leo

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.85) - EASTMANCOLOR

Tratto da:romanzo "Mafioso" di Peter Mc Curtin

Produzione:ARMANDO NOVELLI PER CINEPRODUZIONI DAUNIA 70

Distribuzione:ALPHERAT (REGIONALE) - DVD: MINERVA RAROVIDEO; BLU-RAY: RAROVIDEO (2012)

ATTORI

Henry Silva nel ruolo di Nick Lanzetta
Richard Conte nel ruolo di Don Corrasco
Vittorio Caprioli nel ruolo di Il Questore
Gianni Garko nel ruolo di Commissario Torri
Pier Paolo Capponi nel ruolo di Cocchi
Antonia Santilli nel ruolo di Rita D'Aniello
Corrado Gaipa nel ruolo di Avv. Rizzo
Marino Masé nel ruolo di Pignataro
Renato Rossini nel ruolo di Melende, socio di Cocchi Howard Ross
Claudio Nicastro nel ruolo di Don Giuseppe D'Aniello
Andrea Aureli nel ruolo di Antonino
Pietro Ceccarelli nel ruolo di Malione
Gianni Musy Glori nel ruolo di Carletto
Mario Pisu nel ruolo di Commissario Gabrielli
 

SOGGETTO

McCurtin, Peter
 

SCENEGGIATORE

Di Leo, Fernando
 

MONTAGGIO

Giomini, Amedeo
 

SCENOGRAFIA

Cuppini, Francesco
 
 

EFFETTI

Patrizi, Angelo

TRAMA

Nick Lanzetta è il killer di fiducia della famiglia mafiosa di Carrasco, comprendente Giuseppe D'Aniello, Maione, Pignataro ed altri. La sua prima azione consiste nel massacrare Antonino Attardi e nove altri uomini della sua cosca mentre assistono, in una saletta privata, alla proiezione di un film pornografico. Il calabrese Cocchi riesce a riorganizzare la "famiglia" di don Antonino e fa sequestrare Daniela D'Aniello, ragazza drogata e ninfomane, per la quale chiede un riscatto di mezzo miliardo di lire. Per ordine di Carrasco, Lanzetta uccide don Giuseppe e Maione, rispettivamente padre e zio della sequestrata, quindi irrompe nel covo di Cocchi e qui libera la ragazza e compie un'altra strage. Il calabrese, che nel frattempo ha fatto una sanguinosa incursione nel cantiere D'Aniello, viene ucciso dal commissario Torri (legato a Carrasco) e questi dal solito Lanzetta. Nel corso di questa battaglia, Daniela pure viene casualmente colpita a morte. Mentre l'on. Gabrielli, dell'antimafia, e il questore di Palermo non intervengono, i politici mafiosi fanno sapere che vogliono la pace. Carrasco mette Pignataro contro l'amico Lanzetta; ma questi, rimasto vittorioso, diverrà boss senza avversari.

CRITICA

"Autentica orgia di omicidi (...) questo film potrebbe essere un western, un film noir o di spionaggio, solo con leggere modifiche nei dialoghi e nell'ambientazione. I problemi della mafia e della polizia sono toccati con estrema leggerezza e sarebbero tutti da affidare al tempo e al caso: perché preoccuparsi di un fenomeno criminale che si sta autoeliminando?" ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 75, 1973)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica