I tartassati1959

SCHEDA FILM

I tartassati

Anno: 1959 Durata: 105 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMICO

Regia:Steno

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:MARIO CECCHI GORI PER MAXIMA FILM

Distribuzione:CEI-INCOM - PANARECORD

ATTORI

Totò nel ruolo di Cavalier Torquato Pezzella
Aldo Fabrizi nel ruolo di Fabio Topponi, maresciallo della Finanza
Miranda Campa nel ruolo di Moglie di Fabio Topponi
Cathia Caro nel ruolo di Laura, la figlia dei Topponi
Luciano Marin nel ruolo di Tino Pezzella
Louis de Funès nel ruolo di Ettore, il ragioniere
Anna Campori nel ruolo di Dora Pezzella
Ciccio Barbi nel ruolo di Brigadiere della Finanza
Anna Maria Bottini nel ruolo di Mara
Fernand Sardou nel ruolo di Ernesto
Ignazio Leone nel ruolo di Guardia Forestale
Cesare Fantoni nel ruolo di Il parrocco
Gianna Cobelli
Lucien Sardou
Nando Bruno
Piera Arico
 

MUSICHE

Piccioni, Piero
 

MONTAGGIO

Da Roma, Eraldo
 

SCENOGRAFIA

Giovannini, Giorgio

TRAMA

Una mattina, il maresciallo Fabio Topponi della Guardia di Finanza, si presenta nel negozio di tessuti del cavalier Torquato Pezzella per un accertamento fiscale. Su consiglio del suo 'consulente' di fiducia, Pezzella cerca di correre ai ripari e di corrompere il maresciallo. Purtroppo, però, scopre ben presto che tutti i regali che gli ha inviato, sono stati recapitati per errore in casa di un lontano parente del funzionario. A Torquato non resta che cercare di diventare amico del maresciallo e, avendo saputo della sua passione per la caccia, decide di incontrarlo casualmente una domenica mattina e proprio in tenuta venatoria. Dopo aver combinato un guaio dopo l'altro, Torquato riesce addirittura a coinvolgere Fabio in un incidente stradale. All'ospedale, i due scopriranno che i rispettivi figli hanno una relazione e la cosa manderà su tutte le furie il maresciallo. A quanto pare, al cavalier Pezzella non resta che una via...

CRITICA

"Si tratta di una garbata commedia che, nel rilevare con spirito satirico certi aspetti umani e sociali del nostro tempo, assume un tono gaiamente umoristico, sostenuto da trovate e notazioni felici. Malgrado qualche lungaggine, la regia risulta agile e scorrevole, efficace e misurata la recitazione." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 45, 1959) "L'antica lotta fra guardia e ladro (...) viene riproposta in questo filmetto di Steno, in chiave fiscale (...). Steno, che ha da vendere talento comico e furbizia di regista, troppo spesso dirige con la mano sinistra dei film che anche senza grandi ambizioni, potrebbero diventare delle piccole e bonarie testimonianze del costume nostrano contemporaneo, e che non superano mai i limiti e il respiro di uno 'sketch' d'avanspettacolo". (Claudio G. Fava, 'Corriere Mercantile', 23 aprile 1959).

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica