I sette fratelli Cervi1967

SCHEDA FILM

I sette fratelli Cervi

Anno: 1967 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Gianni Puccini

Specifiche tecniche:EASTMANCOLOR

Tratto da:basato sul libro di Alcide Cervi e Renato Nicolai

Produzione:ALBERTO MORETTI PER CENTRO FILM

Distribuzione:CIDIF (1968) - RICORDI VIDEO, SAN PAOLO AUDIOVISIVI

ATTORI

Gian Maria Volonté nel ruolo di Aldo Cervi
Lisa Gastoni nel ruolo di Lucia Sarzi
Carla Gravina nel ruolo di Verina
Riccardo Cucciolla nel ruolo di Gelindo Cervi
Gabriella Pallotta nel ruolo di Moglie di Agostino
Renzo Montagnani nel ruolo di Ferdinando Cervi
Gino Lavagetto nel ruolo di Antenore Cervi
Don Backy nel ruolo di Agostino Cervi
Oleg Jakov nel ruolo di Papà Alcide Cervi
Benjamin Lev nel ruolo di Ettore Cervi
Ruggero Miti nel ruolo di Ovidio Cervi
Elsa Albani nel ruolo di Mamma Genoveffa Cervi
Serge Reggiani nel ruolo di Ferrari, l'antifascista in carcere
Andrea Checchi nel ruolo di Dante il "francese"
Rossella Bergamonti nel ruolo di Moglie di Antenore
Virginia Dorval nel ruolo di Moglie di Gelindo
Massimo Foschi nel ruolo di Don Pasquino Borghi
Marco Mariani nel ruolo di Il gerarca fascista
Duilio Del Prete nel ruolo di Dante Castellucci
Alberto Marescalchi
Antonio Jaja
Bobby Rhodes
Bruna Cealti
Claudio Trionfi
Giuliana Verde
Jean Ferrat
Jim Prese
 
 

MONTAGGIO

Giomini, Amedeo
 

SCENOGRAFIA

Crisanti, Andrea
 

COSTUMISTA

Pescucci, Gabriella

TRAMA

Aldo Cervi, allontanatosi dal cattolicesimo dopo aver conosciuto, nel carcere di Reggio Emilia, il comunista Ferrari, si fa promotore fra i suoi sei fratelli della resistenza al fascismo. Conosciuta la prima attrice di un teatrino viaggiante, Lucia Sarzi, che è in realtà, un membro del movimento antifascista clandestino, Aldo si lega politicamente alle sue idee. Da questo incontro, tutti i Cervi traggono impulso a partecipare ancor più attivamente alla lotta. Mentre i genitori ospitano in casa loro ex prigionieri alleati, braccati dai tedeschi, Aldo va in montagna, con un gruppo di altri partigiani. Tornato momentaneamente a casa, egli è catturato, con i suoi fratelli, dai fascisti. Alla fine del dicembre '43, nel poligono di Reggio Emilia, ha luogo l'esecuzione dei sette fratelli.

CRITICA

"C'era tutto. C'era un grande tema popolare. C'erano, a farlo, uomini che possedevano spirito per capirlo e bravura per realizzarlo (...). Allora, cosa manca? (...) Manca l'afflato, quel qualcosa di indefinibile, di inafferrabile che nell'opera di cinema (...) arriva non si sa da dove all'ultimo momento, e per cui tutti i doni dell'intuizione creativa cadono contemporaneamente nell'opera viva (...) Si direbbe che nel trasferimento in immagine tutto si sia contemporaneamente generalizzato e dissecato. (...) Forse, non so, Puccini ha avuto paura dell'enfasi epica, della retorica." (Filippo Sacchi, 'Epoca', 17 marzo 1968)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica