I 400 colpi1959

SCHEDA FILM

I 400 colpi

Anno: 1959 Durata: 93 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, POLIZIESCO

Regia:François Truffaut

Specifiche tecniche:CHEVEREAU CAMERAS, 35 MM (1:2.35), DYALISCOPE

Tratto da:-

Produzione:LES FILMS DU CARROSSE - S.E.D.I.F. PRODUCTIONS

Distribuzione:CINERIZ; CINETECA DI BOLOGNA IN COLLABORAZIONE CON BIM (2014) - CREAZIONI HOME VIDEO, L'UNITA' VIDEO

ATTORI

Jean-Pierre Léaud nel ruolo di Antoine Doinel
Claire Maurier nel ruolo di Gilberte Doinel, madre di Antoine
Albert Rémy nel ruolo di Julien Doinel, patrigno di Antoine
Patrick Auffay nel ruolo di René Bigey
Georges Flamant nel ruolo di Sig. Bigey
Yvonne Claudie nel ruolo di Sig.ra Bigey
Robert Beauvais nel ruolo di Direttore della scuola
Pierre Repp nel ruolo di Professore di Inglese
Guy Decomble nel ruolo di Professore di Francese
Claude Mansard nel ruolo di Il giudice
Henri Virlojeux nel ruolo di Guardiano notturno Henri Virlogeux
Richard Kanayan nel ruolo di Abbou
Jeanne Moreau nel ruolo di Donna con il cane Mademoiselle Jeanne Moreau
Jean-Claude Brialy nel ruolo di Uomo in strada
François Truffaut nel ruolo di Uomo alla fiera (non accreditato)
Philippe de Broca nel ruolo di Uomo alla fiera (non accreditato)
Jean Douchet nel ruolo di L'amante (non accreditato)
Jacques Monod nel ruolo di Il Commissario
Jacques Demy nel ruolo di Poliziotto (non accreditato)
Daniel Couturier nel ruolo di Ragazzo
Francois Nocher nel ruolo di Ragazzo
Renaud Fontanarosa nel ruolo di Ragazzo
Michel Girard nel ruolo di Ragazzo
Henry Moati nel ruolo di Ragazzo
Bernard Abbou nel ruolo di Ragazzo
Jean-François Bergouignan nel ruolo di Ragazzo
Michel Lesignor nel ruolo di Ragazzo
Bouchon
Luc Andrieux
Marius Laurey
 
 
 

SCENOGRAFIA

Evein, Bernard

TRAMA

Antoine, un ragazzo parigino di dodici anni, svogliato ed irrequieto, preoccupa seriamente i suoi genitori. Spinto da un'indole insofferente e ribelle combina ogni sorta di guai. D'altra parte l'ambiente della famiglia e il comportamento dei genitori non possono esercitare un'influenza favorevole sul suo sviluppo. Antoine è nato da una relazione prematrimoniale della madre, la quale, anche dopo sposata, non ha rinunciato ad allacciare relazioni irregolari. Il patrigno è un uomo debole, sciocco e presuntuoso, sempre pronto ad attaccare lite con la moglie e a rinfacciarle quanto ha fatto per lei e per Antoine, dando un nome ed una casa ad un figlio non suo. Il ragazzo, che si trova a disagio in famiglia ed è incompreso a scuola, comincia a marinare le lezioni e a vagabondare per Parigi in compagnia dell'amico Renè, spendendo senza risparmio i soldi che è riuscito a racimolare. Sorpreso a rubare una macchina da scrivere nell'ufficio del patrigno, Antoine viene messo in una casa di correzione: i genitori sono lieti di potersi liberare di lui e della responsabilità che loro spetta per il suo comportamento. Nell'istituto il ragazzo è costretto a umilianti esperienze, finché un giorno decide di evadere. Approfittando di un rallentamento della sorveglianza riesce a fuggire ma non torna a casa. Prima di affrontare l'ignoto, vuole soddisfare un desiderio che da molto tempo nutre nel segreto dell'animo: vedere il mare.

CRITICA

"Il film è realizzato con impegno. Si nota nel lavoro un senso vivo del racconto e del ritmo, la ricerca acuta delle piccole cose, il gusto dell'analisi psicologica intima e scavata. Nello svolgimento si riscontra però un certo squilibrio: accanto a pagine di felice intuizione o di brillante realizzazione tecnica se ne trovano altre sfocate o pleonastiche. Fotografia bella e suggestiva." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 46, 1959)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica