I miserabili1947

SCHEDA FILM

I miserabili

Anno: 1947 Durata: - Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Riccardo Freda

Specifiche tecniche:(1:1.37)

Tratto da:ROMANZO OMONIMO DI VICTOR HUGO

Produzione:CARLO PONTI PER LUX FILM

Distribuzione:LUX FILM (1948) - RCS FILMS & TV

ATTORI

Gino Cervi nel ruolo di Jean Valjean
Valentina Cortese nel ruolo di Fatina e Cosetta
Hans Hinrich nel ruolo di Javert
Aldo Nicodemi nel ruolo di Marius
Luigi Pavese nel ruolo di Thenardier
Jone Romano nel ruolo di La Thenardier
Joop van Hulsen nel ruolo di Barone Gallenormand
Andreina Pagnani nel ruolo di Suor Simplicia
Delia Orman nel ruolo di Eponine
Marcello Mastroianni nel ruolo di Un Rivoluzionario
Ugo Sasso nel ruolo di Capo Dei Rivoluzionari
Gabriele Ferzetti nel ruolo di Tholomyes
Duccia Giraldi nel ruolo di Cosetta Bambina
Gino Cavalieri nel ruolo di Archivista Della Polizia
Massimo Pianforini nel ruolo di Vescovo Myriel
Rinaldo Smordoni nel ruolo di Gavroche
Luisa Leonardi nel ruolo di Sorvegliante Della Fabbrica
Cosetta Greco
Dino Maronetto
Franco Balducci
Giuseppe Pierozzi
Luigi A. Garrone
Nino Marchetti
Piero Palermini
 

SOGGETTO

Hugo, Victor
 

MONTAGGIO

Colangeli, Otello
 

SCENOGRAFIA

Del Re, Guido
 

COSTUMISTA

Cecchi, Dario

TRAMA

Jean Valjean, ex forzato, che è riuscito col lavoro onesto e indefesso a conquistare l'agiatezza, essendo stato arrestato, evade dal carcere i si rifugia a Parigi, dove vive sotto falso nome, con Cosette, figlia di Fantine, una disgraziata che morendo l'ha affidata a Valjean. Benché viva ritirata, Cosette viene notata da Mario, giovane studente, che, riamato, l'ama. Figlio dell'onnipotente Ministro della Polizia, Mario ha abbandonato la casa paterna ed insieme ad un gruppo di rivoluzionari cospira contro il governo della Restaurazione. Scoppia la rivoluzione: Mario combatte in prima fila e viene ferito. Mentre gli insorti sono sopraffatti, il ferito viene salvato da Jean Valjean, che lo carica sulle spalle ed attraverso le fogne della città, lo porta lontano. Quando esce alla luce, Valjean trova il Commissario di polizia Javert, che vorrebbe arrestarlo. Insieme portano Mario dal padre, il Ministro della Polizia, che raccomanda a Javert di risparmiare Valjean. Nell'animo di Javert, ligio al suo dovere, si scatena un conflitto violento che lo porta al suicidio. Mario, guarito, sposa Cosette. Jean Valjean, ferito da un ex compagno di galera, muore, assistito da Cosette e da Mario.

CRITICA

"Non si può dire che una nuova riduzione del capolavoro di Hugo fosse proprio indispensabile, dopo almeno due versioni francesi, una americana e una messicana. Ma non si può negare a questo film di Freda una forma dignitosa anche se non di eccezionale valore artistico. Suddiviso in due episodi (...) il lavoro si fa seguire con attenzione (...). Generalmente indovinata la scelta degli interpreti ". (L'Operatore, "Intermezzo", n. 6/7 del 15/4/1948).

Trova Cinema

Box office
dal 6 al 9 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  3.080.987
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 2. Dolittle  2.016.854
  3. 3. 1917  1.523.182
  4. 4. Figli  832.589
  5. 5. Jojo Rabbit  659.679
  6. 6. Il diritto di opporsi  548.856
  7. 7. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  498.415
  8. 8. Piccole Donne  371.689
  9. 9. Judy  311.881
  10. 10. Underwater  249.313

Tutta la classifica