I guardiani del giorno2006

SCHEDA FILM

I guardiani del giorno

Anno: 2006 Durata: 132 Origine: RUSSIA Colore: C

Genere:AZIONE, FANTASCIENZA, HORROR

Regia:Timur Bekmambetov

Specifiche tecniche:-

Tratto da:romanzo "Dnevnoj Dozor" di Sergei Lukyanenko e Vladimir Vasiliev

Produzione:BAZELEVS PRODUCTION, CHANNEL ONE RUSSIA, TABBAK

Distribuzione:20TH CENTURY FOX ITALIA

ATTORI

Konstantin Khabensky nel ruolo di Anton
Mariya Poroshina nel ruolo di Svetlana Maria Poroshina
Vladimir Menshov nel ruolo di Geser
Galina Tyunina nel ruolo di Olga
Viktor Verzhbitsky nel ruolo di Zavulon Victor Verzhbitskiy
Zhanna Friske nel ruolo di Alina
Dmitri Martynov nel ruolo di Yegor Dima Martynov
Valeriy Zolotukhin nel ruolo di Padre di Kostya
Aleksei Chadov nel ruolo di Kostya Aleksey Chadov
Nurzhuman Ikhtymbayev nel ruolo di Zoar
Aleksei Maklakov nel ruolo di Semyon
Aleksandr Samojlenko nel ruolo di Orso
Yuri Kutsenko nel ruolo di Ignat Gosha Kutsenko
Irina Yakovleva nel ruolo di Galina Rogova
Yegor Dronov nel ruolo di Tolik
Nikolai Olyalin nel ruolo di Inquisitore
Rimma Markova nel ruolo di Darya, la strega
Anna Slyu nel ruolo di La maga
Igor Lifanov nel ruolo di Parrot
Sergei Trofimov nel ruolo di Segretario di Zavulon
Mariya Mironova nel ruolo di La madre di Yegor
Anna Dubrovskaya nel ruolo di La vampiressa
 

MUSICHE

Poteyenko, Yuri
 

MONTAGGIO

Kiselev, Dmitri
 

COSTUMISTA

Avdiushko, Varvara

TRAMA

Mosca. L'incessante guerra tra le forze della Luce e quelle delle Tenebre è giunta ad un drammatico punto di svolta e ancora una volta Anton Gorodetsky si trova coinvolto nel conflitto. Oltre a doversi scagionare da un'accusa di omicidio, Anton dovrà riuscire a salvare suo figlio Egor, punto di forza degli esseri oscuri, e la donna di cui è innamorato, Svetlana, unica speranza per gli esseri della Luce. Il drammatico epilogo della guerra tra le due forze soprannaturali potrà forse essere sventato anche grazie ad un antico congegno scomparso da centinaia d'anni e ora ritrovato...

CRITICA

"La Mosca notturna è da video clip, una specie di playstation osservata senza sfumature dal regista kazako Timur Bekmambetov, dozzinale ma abile, la cui fiducia nel genere umano si è evidentemente esaurita. Resta qualche sprazzo d'ironia per una saga che in patria ha battuto tutti i record mescolando orrori socio-paranormali, trucchi fantasy fino al catastrofico, morale e materiale. Cornplicatissimo: per capire cosa fanno e cosa dicono bisogna non aver rimosso il primo episodio della trilogia, edito Mondadori." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 9 novembre 2007) "In Italia questi 'Guardiani' non attecchiscono, troppo raffinati e allo stesso tempo naive, forse. Ma la lezione di Bekmembatov vale comunque: dovremmo organizzare un piccolo charter di bravi cineasti giovani che si stanno spegnendo nel pantano di un Italia cinematografia snob e sempre più asfittica. Diretto a casa Corman." (Boris Sollazzo, 'Liberazione', 9 novembre 2007) "Più di due ore di trovate sorprendenti, non sempre piacevoli, sottolineate da punti di vista stravaganti, angolazioni inedite, momenti surreali e invenzioni da commedia come quella di una anziana donna asiatica con il figlio. Sono in attesa dell'ascensore vedono entrare una lui e una lei che li chiudono fuori, si sentono strani rumori e mugolii, poi i due riescono. L'anziana è attonita e opta per le scale, mentre noi sappiamo che non si è trattato di amplesso veloce, bensì di scambio, letterale, di corpi. Per creare confusione nelle fila nemiche. Tutto si tiene, compreso un intermezzo da bagno schiuma tra i due innamorati che improvvisamente si ritrovano in uno scenario incontaminato e non tra la plastica della doccia. Una ubriacante follia non priva di un suo fascino e gestita davvero con virtuosismo, magari fine a se stesso, ma innegabile. Al punto che già si annuncia il terzo episodio della saga." (Antonello Catacchio, 'Il Manifesto', 9 novembre 2007)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica