SCHEDA FILM

I giorni più belli

Anno: 1956 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: -

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:TOTALSCOPE

Tratto da:-

Produzione:ROBERTO DANDI PER LA ERREDI FILM (ROMA), FRANCINEX FILM (PARIGI)

Distribuzione:CINERIZ

TRAMA

Il costruttore Valentini ha preparato i piani per realizzare un grande edificio: per l'esecuzione dell'opera ha chiesto ad una banca un mutuo rilevante. C'è però una grave difficoltà: sul terreno preso in considerazione sorge una scuola, nella quale insegna una vecchia e benemerita maestra, la signorina Marini. Per concedere il mutuo la banca vuole avere la certezza che la signorina è disposta a sloggiare; ma la vecchia insegnante, legata alla scuola dai ricordi di una lunga esistenza, non è disposta ad andarsene e resiste alle insistenze ed alle offerte di denaro di Valentini. Questi ha un figlio. Gianni, il quale fa per caso la conoscenza di Giulia, la nipote della signorina Marini; il costruttore pensa d trarre profitto dalla circostanza e promette al figlio, appassionato automobilista, un'auto da corsa, se avvalendosi della conoscenza della nipote, riuscirà a convincere la maestra a lasciare la scuola. Gianni però s'innamora di Giulia e quando questa, conosciuto il suo nome, essendosi resa conto del suo probabile scopo, decide di non rivederlo più, il giovane ne è profondamente addolorato. Ad un alunno della scuola capita intanto un incidente. La responsabilità ne viene ingiustamente addossata alla signorina Marinii: Valentini ne approfitta e induce il Provveditorato agli Studi ad ordinare un'inchiesta nella scuola. Giulia, che è a Napoli per un esame, ritorna precipitosamente con Gianni, col quale s'è riconciliata. La mattina dell'inchiesta, molti personaggi autorevoli, ex alunni della signorina Marini, si danno convegno alla scuola e pregano l'ispettore di non chiudere l'istituto. Valentini, pentito, confessa le sue colpe; il direttore della banca, pregato dall'ex maestra, concede il mutuo: così tutto finisce per il meglio.

CRITICA

"Due storie romantiche, una di vita e l'altra d'amore, s'intersecano a una vicenda di scottante attualità: il tutto fuso in un armonico equilibrio che dà al film un'articolazione vivace permeata da una realtà, talmente aderente a personaggi e vicende che il quadro ne esce vivo, vero e toccante insieme (...)". (Vice, "Il Tempo", 1/9/1956).

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica