SCHEDA FILM

I fobici

Anno: 1998 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMICO, FILM A EPISODI

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:tratto dai racconti di Giancarlo Scarchilli e Liliana Eritrei

Produzione:BRUNO ALTISSIMI E CLAUDIO SARACENI PER SEVEN FILM E MEDUSA FILM

Distribuzione:MEDUSA (1999)

TRAMA

"Turno di notte" - A mezzanotte Luca, un giovane sui 35 anni, si alza, prende il mangiare preparato dalla mamma e sale sull'autobus. Così va avanti, passando da una linea all'altra, chiedendo ai passeggeri qual è la loro direzione e fornendo indicazioni su orari, coincidenze, percorsi. Alla sei e mezzo rientra a casa e si rimette a dormire. "Tutto un tic" - Nonostante sia afflitto da una serie di tic, Andrea è un ragazzo sicuro di sé, con un lavoro come postino e l'hobby del cantante/pianista che svolge la sera in un locale. Quando si innamora di Caterina, ed è corrisposto, decide di curarsi. Guarisce ma non è più lui, diventa insicuro e intrattabile. Capirà allora che la cosa migliore è tornare come prima. "Ho chiuso il gas?" - Carlo sta per partire per un viaggio a lungo sognato ma, al momento di uscire, gli viene il dubbio di non aver chiuso il gas. Rientra in casa e dopo il gas, altri incidenti domestici lo trattengono. Il viaggio sfuma. "Frutto proibito" - Alvaro fa il meccanico. Si è comprato a rate una macchina nuova di cui è molto orgoglioso. Una sera, ad una festa, conosce una donna bruna che, a poco a poco, lo trascina a casa propria e lo invita a strani giochi. Alvaro non crede a se stesso, ma ad un certo punto si sente un allarme. Alvaro si precipita per strada. La macchina è a posto, ma il cancello del palazzo ora è chiuso, e la donna non può più aprire. E' legata al letto.

CRITICA

"Quattro episodi (più o meno) comici ma anche (nelle intenzioni) un po' pensosi. Subito indisponente nel primo l'insopportabile Luca Laurenti che ogni sera esce di casa e ogni mattina rientra dopo aver svolto regolarmente il suo 'turno di notte' che consiste nel portare conforto al popolo notturno; due chiacchiere, qualcosa da mangiare, un'indicazione stradale. Sorvoliamo su secondo e terzo per andare dritti all'ultimo, con Sabrina Ferilli apparentemente perseguitata da un maniaco in realtà erotomane, che fa girare la testa al sempliciotto Laganà. I cascami anni Settanta dei film a episodi di moda nel decennio precedente, al confronto, sono tutti capolavori". (Paolo D'Agostini, 'Annuario del cinema italiano 1999/2000')

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica