I due orfanelli1947

SCHEDA FILM

I due orfanelli

Anno: 1947 Durata: 85 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMICO

Regia:Mario Mattoli

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:EXCELSA FILM

Distribuzione:MINERVA FILM - AB VIDEO, MITEL, AZZURRA HOME VIDEO, VIDEOGRAM, SKEMA, MONDADORI VIDEO

ATTORI

Totò nel ruolo di Gasparre
Carlo Campanini nel ruolo di Battista
Isa Barzizza nel ruolo di Matilde
Nerio Bernardi nel ruolo di Duca Filippo
Raymond Bussières nel ruolo di Il signor Deval
Franca Marzi nel ruolo di Susanne de la Pleine
Alda Dondini nel ruolo di Direttrice dell'orfanotrofio
Guglielmo Barnabò nel ruolo di Il giudice
Annette Poivre nel ruolo di La chiromante Madame Thérèse
Luigi Almirante nel ruolo di Il boia di Parigi
Galeazzo Benti nel ruolo di Giorgio, l'ufficiale
Mario Castellani nel ruolo di Il maggiordomo
Raimondo Vianello nel ruolo di Un ufficiale
Nico Pepe nel ruolo di L'abate Faria
Ughetto Bertucci nel ruolo di Il generale
Irene Genna nel ruolo di Una collegiale
Dina Romano nel ruolo di La domestica del boia
Totò Mignone nel ruolo di Il cinese
Achille Maieroni nel ruolo di Il segretario di Napoleone III
 

MUSICHE

Lazzaro, Eldo
 

MONTAGGIO

Tropea, Fernando
 

COSTUMISTA

De Matteis, Maria

TRAMA

Parigi, 1865. Gasparre e Bastiano sono due trovatelli: lavorano entrambi in un orfanotrofio, il primo come l'economo, l'altro fa il giardiniere. A Bastiano viene l'idea di consultare una chiromante per rintracciare i suoi genitori. Viene così a sapere di essere il figlio di un duca e che il suo posto è stato preso da un usurpatore, mentre Gasparre non è altri che il figlio del boia di Parigi. Bastiano, accompagnato da Gasparre, prende possesso del palazzo, e sfugge miracolosamente ai vari tranelli dell'usurpatore e della sua amante, vivendo le avventure più pazze e inverosimili.

CRITICA

"(...) La vena umoristica degli sceneggiatori, tra i quali figura l'acutissimo Steno è andata oltre questo tema vecchiotto cogliendo ad ogni istante pretesto per una satira non molto peregrina, ma sempre divertente, delle attuali agitazioni politiche (...). Mattoli ha diretto con facilità proverbiale". (Gian Luigi Rondi, "Il Tempo", 27 novembre 1947).

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica