SCHEDA FILM

I CONDOTTIERI

Anno: 1937 Durata: 88 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:AVVENTURA

Regia:Luis Trenker

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:ENIC/CONSORZIO "CONDOTTIERI"

Distribuzione:ENIC

ATTORI

Alberto Emmerich
Alberto Minoprio
Augusto Martacci nel ruolo di Daniello
Carla Sveva nel ruolo di Maria Salviati
Carlo Fontana (II)
Carlo Simoneschi
Carlo Tamberlani nel ruolo di Il Duca Di Urbino
Claudio Ermelli nel ruolo di Conducente Di Un Carro
Ernesto Nannicini nel ruolo di Il Monaco
Ethel Maggi nel ruolo di Caterina Sforza
Friedl Trenker nel ruolo di Giovanni Da Bambino
Gino Viotti nel ruolo di Il Papa
Giulio Cirino nel ruolo di Ruschli
Giuseppe Addobbati nel ruolo di Il Duca Di Imola
Hans Jamnig
Laura Nucci nel ruolo di Tullia Delle Grazie
Loris Gizzi nel ruolo di Malatesta
Luis Gerold
Luis Trenker nel ruolo di Giovanni De Medici
Mara Danieli
Mario Ferrari nel ruolo di Cesare Borgia
Nino Marchetti nel ruolo di Corrado
Oreste Bilancia
Raf Pindi nel ruolo di Pedro Lando Muzio
Sandro Dani nel ruolo di D'Argentiere
Tito Gobbi nel ruolo di Nino Il Cantore
Tullio Galvani
Umberto Sacripante nel ruolo di Sanzio
Virgilio Botti
 

SOGGETTO

Trenker, Luis
 

MUSICHE

Becce, Giuseppe

TRAMA

Giovanni Medici, figlio di Caterina Sforza, dopo aver seguito la madre in esilio, da adulto si arruola nella milizia del Malatesta. Seguendo il suo ideale di unità e libertà, crea le 'Bande Nere' primo nucleo di Milizie nazionali. Firenze lo condanna come traditore e scioglie il suo gruppo. Liberato da alcuni fidi, Giovanni ripara in Francia, per poi rientrare a Firenze al soldo del Duca d'Argentière. Di qui, ricostituite le Bande Nere punta verso Roma. Soggiogato dalla maestà del Pontefice ne ottiene il perdono e sposa la ragazza che ama. Malatesta e d'Argentière però si coalizzano contro di lui e nella battaglia successiva solo con un gesto d'eroismo conquisterà la vittoria al prezzo della propria vita.

CRITICA

"(....) Questa storia abbastanza complicata, non è narrata con chiarezza e nemmeno con molto vigore. In compenso è espressa attraverso una fotografia splendida che fa il più grande onore al nostro Carlo Montuori. Le masse sono manovrate con abilità e con senso pittorico, lo stesso senso che ha ispirato la scelta di alcuni tipi secondari bellissimi. (...) Lo spartito del maestro Becce è poco indovinato, troppo sentimentale per lo stile del film, è completamente anacronistico col tempo del dramma (...)". (Guglielmina Setti, "Il Lavoro", 5/10/1937).

Trova Cinema

Box office
dal 23 al 26 gennaio

Incasso in euro

  1. 1. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  5.438.128
    Me contro te il film - La Vendetta del Signor S

    ...

  2. 2. Tolo Tolo  2.164.815
  3. 3. Hammamet  1.514.093
  4. 4. Piccole Donne  1.403.099
  5. 5. Richard Jewell  1.169.569
  6. 6. Jojo Rabbit  827.158
  7. 7. 18 Regali  456.191
  8. 8. Jumanji: The Next Level  425.718
  9. 9. La Dea Fortuna  261.830
  10. 10. City of Crime  216.138

Tutta la classifica