I cadetti di Guascogna1951

SCHEDA FILM

I cadetti di Guascogna

Anno: 1951 Durata: 86 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMICO, COMMEDIA

Regia:Mario Mattoli

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:canzone omonima di Armando Fragna, Alberto Larici e Nino Rastelli

Produzione:EXCELSA FILM

Distribuzione:MINERVA

ATTORI

Walter Chiari nel ruolo di Walter
Carlo Campanini nel ruolo di Sergente Composti
Mario Riva nel ruolo di Mario Fantoni, il fantasista
Riccardo Billi nel ruolo di Fantasista Colletti
Ugo Tognazzi nel ruolo di Ugo
Virgilio Riento nel ruolo di Angelo Donati
Fulvia Mammi nel ruolo di Vittoria Donati
Alda Mangini nel ruolo di Bice
Gianni Glori nel ruolo di Nino Quaranta
Ada Dondini nel ruolo di Zia Adelina
Evelyn Saffi nel ruolo di Dea Nuccis
Carlo Croccolo nel ruolo di Pinozzo
Nerio Bernardi nel ruolo di Il colonnello
Diana Dei nel ruolo di Caterina
Enzo Garinei nel ruolo di Farmacista
Ferruccio Tagliavini nel ruolo di Se stesso
Alberto Sorrentino
Aldo Giuffré
Aldo Tarantino
Alfredo Rizzo
Federico Collino
Italo Clerici
Nando Barbieri
Totò Mignone
 

MUSICHE

Fragna, Armando
 

MONTAGGIO

Attenni, Giuliana
 

SCENOGRAFIA

Margulis, Leonida

TRAMA

Due amici, Walter ed Ugo, corteggiano Vittoria, la figlia del signor Angelo, proprietario del bazar del paese, che, decisamente contrario a entrambi i pretendenti, manda la figlia a Bracciano da una zia. I due amici però, vengono chiamati alla leva e destinati proprio a Bracciano. Lì, durante la libera uscita, incontrano Vittoria e le danno un appuntamento per portarla al cinema. Il giorno stabilito, però, non possono uscire dalla caserma, perché consegnati e mandano al loro posto Nino, di cui Vittoria si innamora. Tra un equivoco e l'altro, il signor Angelo viene informato dei fatti, proprio quando Vittoria, dopo aver visto Nino in compagnia di una soubrette, ha deciso di non vederlo mai più. In verità la soubrette non è altri che la sorella del militare e, per aiutare lei e la compagnia, Walter, Ugo e tutti gli altri improvviseranno uno spassoso spettacolo di varietà.

CRITICA

"Ricostruito con tutti gli 'sketches' comici delle riviste di Billi e Riva, questo film oltre ad non avere il pregio dell'originalità è anche indecorasamente diretto e montato (...)". (F. Gabella, "Intermezzo", n. 19 del 15 ottobre 1950). "E' un offesa vera e propria rivolta al buon cinema universale e pure il successo commerciale c'è (...) qui il cinema non esiste (...). E ce ne dispiace per certi artisti che godono un ottimo nome (...): la Dondini, per esempio, Campanini (...) e soprattutto due giovani comici chesapientemente guidati (...) potrebbero darci qualcosa di veramente buono: alludiamo a Walter Chiari e Ugo Tognazzi che formano una coppia indovinata (...); unicamente per loro alcune scene dei "Cadetti" sono tollerabili." (Renato Morazzani-Pietri, "Hollywood", n. 276 del 1 gennaio 1951

Trova Cinema

Box office
dal 10 al 13 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica