Guardiani della Galassia Vol. 22017

SCHEDA FILM

Guardiani della Galassia Vol. 2

Anno: 2017 Durata: 137 Origine: USA Colore: C

Genere:AVVENTURA, AZIONE, FANTASCIENZA

Regia:James Gunn

Specifiche tecniche:RED WEAPON DRAGON, (4K)/REDCODE RAW (8K), D-CINEMA (1:2.35)

Tratto da:personaggi dei fumetti "Guardiani della Galassia" della Marvel

Produzione:MARVEL ENTERPRISES, MARVEL STUDIOS

Distribuzione:THE WALT DISNEY COMPANY ITALIA

ATTORI

Chris Pratt nel ruolo di Peter Quill/Star-Lord
Zoe Saldana nel ruolo di Gamora
Dave Bautista nel ruolo di Drax
Michael Rooker nel ruolo di Yondu
Karen Gillan nel ruolo di Nebula
Pom Klementieff nel ruolo di Mantis
Elizabeth Debicki nel ruolo di Ayesha
Chris Sullivan nel ruolo di Taserface
Sean Gunn nel ruolo di Kraglin
Tommy Flanagan nel ruolo di Tullk
Laura Haddock nel ruolo di Meredith Quill
Sylvester Stallone nel ruolo di Stakar
Kurt Russell nel ruolo di Ego
Glenn Close nel ruolo di Nova Prime
Nathan Fillion nel ruolo di Simon Williams
 

SCENEGGIATORE

Gunn, James
 

MUSICHE

Bates, Tyler
 

SCENOGRAFIA

Chambliss, Scott
 

COSTUMISTA

Makovsky, Judianna

TRAMA

Continuano le avventure di Peter Quill e dei Guardiani della Galassia. Mentre sono alle prese con il mistero che avvolge le vere origini di Peter Quill, i Guardiani dovranno combattere per mantenere unita la propria squadra. Il gruppo di eroi dovrà allearsi con vecchi nemici e potrà contare sull'aiuto di alcuni dei personaggi più amati del mondo dei fumetti...

CRITICA

"(...) solita dose di fantasy con effetti speciali, alleggerita da ironia e da un'atmosfera da scherzo post sbronza. (...) Lontani da Spielberg, ma in balìa della follia scatenata della storia senza logica né trama (...). La solita panna montata di trucchi Marvel, con l'apparizione di Kurt Russell (...); roboante colonna sonora vintage, e una citazione da Intrigo internazionale di Hitchcock." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 27 aprile 2017) "Squadra che vince non si cambia: al massimo si allarga con nuovi personaggi, secondo le regole dello 'shared universe' Marvel. Tre anni (e 770 milioni di dollari ) dopo il prototipo, torna la saga spaziale più 'cool' dello schermo con un nuovo episodio confezionato sulla medesima ricetta del precedente. Che ci aveva sedotti con la sua novità; un po' meno oggi, che la formula (una serie di sequenze d'azione appoggiate da altrettante gag e punchline) non è più in grado di sorprenderci. Vengono fuori, invece, le debolezze, ovvero la rinuncia a costruire un minimo di storia e una consapevolezza troppo evidente dei quattrini in ballo. In complesso, tuttavia, il divertimento 'geek' è ragionevole." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 27 aprile 2017) "La nota edipica poteva far virare i toni sul cupo, ma il regista James Gunn - pur introducendo personaggi inediti (...) resta fedele alla formula sperimentata: ritmo incalzante, umorismo, tripudio di effetti speciali e scenografie di psichedelica visionarietà in puro gusto Anni 70; così come la nostalgica compilation raccolta nella antidiluviana audiocassetta del protagonista (...), tutti brani vintage da Bradi a Sweet Lord. Qualcuno dirà che era meglio il numero uno, ma a nostro avviso la simpatica ciurma di avventurieri galattici si appresta a fare di nuovo centro." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 27 aprile 2017) "Impossibile perdere i primi tre minuti, una action 'tutto finto' fulminante. (...) Chris Pratt è insulso e funzionale come sempre (...). A sollevarci allegramente dalla responsabilità dell'incredulità c'è anche questa volta una compagnia di personaggi riusciti in battute e gag in 3D di corsa sui pezzi rock anni 70/80 (i Fan ricorderanno l'effetto fetish della famosa audiocassetta indiziaria). Un po' di deja-vu dopo il primo episodio è inevitabile per l'ennesimo exploit Marvel." (Silvio Danese, 'Nazione-Carlino-Giorno', 27 aprile 2017) "La trama confusa dà troppo per scontato, il versante action è cialtrone ma anche estraneo, l'ipertrofia nociva: balle spaziali." (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 27 aprile 2017) "Per gli amanti delle trasposizioni Marvel, questo diventerà uno dei titoli di punta. II seguito dei 'Guardiani della Galassia', nonostante l'eccessivo tempo riservato ai drammi familiari (...), diverte, a tratti emoziona, rendendo uno dei più bei tributi agli anni 80. II team, qui spesso separato, funziona alla meraviglia, anche se è «Io sono Groot» il beniamino della platea." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 27 aprile 2017) "A compensare qualche battuta un po' scurrile del procione Rocket c'è la dolcezza di baby Groot, la mascotte del gruppo, protagonista di una delle scene più esilaranti di un film che spinge il pedale su azione ed effetti speciali." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 28 aprile 2017)

Trova Cinema

Box office
dal 9 al 12 novembre

Incasso in euro

  1. 1. Thor: Ragnarök  1.710.317
    Thor: Ragnarök

    Thor è imprigionato dall'altro lato dell'universo senza il suo potente martello e deve lottare contro il tempo per tornare ad Asgard e fermare il "Ragnarök" - la distruzione del suo mondo e la fine della civiltà asgardiana ...

  2. 2. Saw: Legacy  989.507
  3. 3. It  967.849
  4. 4. La ragazza nella nebbia  964.620
  5. 5. Capitan Mutanda - Il film  758.172
  6. 6. Geostorm  715.508
  7. 7. Vittoria e Abdul  650.910
  8. 8. Terapia di coppia per amanti  519.225
  9. 9. Non c'è campo  307.604
  10. 10. Mistero a Crooked House  282.903

Tutta la classifica