SCHEDA FILM

GLI SGANGHERONI

Anno: 1992 Durata: 80 Origine: USA Colore: C

Genere:COMICO

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE A COLORI

Tratto da:-

Produzione:PARAMOUNT - GIL NETTER, JAMES D. BRUBAKER

Distribuzione:UIP (1993) - CIC VIDEO

TRAMA

Una ricca e anziana vedova deve soddisfare le ultime volontà del consorte allestendo una compagnia di balletto. Il suo pomposo avvocato ci si mette d'impegno, riuscendo a scritturare l'odiosa etoile Monsieur Volare ma lei preferirebbe un azzeccagarbugli truffatore di nome Ronald Flackfizer, che le fa spudoratamente la corte e mira al compenso annuale di 500 mila dollari destinato al direttore della compagnia. Con l'aiuto di Jacques, bizzarro tuttofare di poche parole, e di un tassista senza patente chiamato Rocco, l'avvocato trama contro Volare, cercando di sostituirlo con un collega sconosciuto innamorato della prima ballerina. Rocco confonde Baryshnikov con Gorbaicov; ma nel sabotaggio i tre compari non hanno rivali.

CRITICA

Ci vuole una bella faccia tosta per congegnare un simile titolo dall'originale "Brian Donors": peccato, perchè questa alzata d'ingegno costerà al simpatico filmino un bel pò di spettatori. Siamo lontani, naturalmente, dal cinema che conta ma, nell'ormai ricco sottogenere demenziale, la produzione Zucker Brothers (quelli degli"aerei più pazzi del mondo e delle "pallottole spuntate") va ad occupare una piazza dignitosa. A tirare la volata commerciale è il nome semicelebre di John Turturro. (Valerio Caprara, Il Mattino) Il risultato e un seguito di risate difficili da frenare, specie quando, pepatissime, si colgono qua e là della frecciate da levar la pelle o quando, perfino tra le pieghe di un piccolo intreccio amoroso, volutamente tradizionale, si intuiscono graffi e sberleffi che non risparmiano nessuno. Bravo Turturro comico. Farà invidia a Woody Allen. (Gian Luigi Rondi, Il Tempo) Un pò di circo, un pizzico di goliardia e "soprattutto" i fratelli Marx. All'inizio il gioco carbura piano e il film si inzacchera, sputacchia e goliardeggia in libertà. Ma poi Turturro decolla e conquista un delizioso nonsense maramaldesco. Fino al gran finale in cui i tre compari scatenati trasformano una rappresentazione del "lago dei cigni" in una selvaggia performance decostruttivista. (Gianni Canova, da Sette de Il Corriere della Sera)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica