SCHEDA FILM

Gioventù di notte

Anno: 1961 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, SOCIALE

Regia:Mario Sequi

Specifiche tecniche:TECHNISCOPE

Tratto da:Romanzo "Nuda ogni sera" di Ugo Moretti

Produzione:PEPPINO PICCOLO E FRANCO CARNICELLI PER LA CINECOMPAR, MULTIFILMS, LUX FILM, C.C.F.

Distribuzione:LUX FILM

ATTORI

Tod Windsor nel ruolo di Marco
Cristina Gajoni nel ruolo di Suzette
Sami Frey nel ruolo di Elio
Bruno Carotenuto nel ruolo di Gianfranco
Antonio Segurini nel ruolo di Fausto
Nadia Gray nel ruolo di Fulvia
Claudio Gora nel ruolo di Padre di Marco
Lia Zoppelli nel ruolo di Madre di Marco
Brunella Bovo nel ruolo di Brunella
Arnaldo Remi nel ruolo di Mimmo
Stefania Sandrelli nel ruolo di Claudia
Nadia Marlowa nel ruolo di Milena
Nazzareno D'Aquilio nel ruolo di Bindi
Rina Franchetti nel ruolo di Teresa
Renato Terra nel ruolo di Brigadiere
Anna De Martino nel ruolo di Commessa
Antonio Gradoli nel ruolo di Portiere Night-Club
Cleofe Del Cile nel ruolo di Sigaraia
Fausto Guerzoni nel ruolo di Venditore giocattoli
Magali Noël nel ruolo di Elvi
Nino Marchetti nel ruolo di Collega padre di Marco
Sergio Fantoni nel ruolo di Commissario
 

SOGGETTO

Moretti, Ugo
 

MUSICHE

Piccioni, Piero
 

MONTAGGIO

Cinquini, Renato
 

SCENOGRAFIA

Piccolo, Peppino

TRAMA

Un gruppo di giovani si trova implicato in un omicidio a scopo di rapina. I ragazzi, pur appartenendo ad oneste famiglie, trascorrono la loro giornata dediti al vizio e ad attività illecite. La polizia è sulle tracce del colpevole ma, sulle prime, il delitto appare molto oscuro. Uno dei giovani, Elio, si innamora di Suzette, una ragazza che si esibisce nello striptease in un locale notturno. Quando pensano che ormai non c'è più pericolo di essere arrestati, Elio e i suoi amici, che si sono fatti notare dai tutori della giustizia per vari motivi, sono indotti a confessare la loro delittuosa impresa. Elio si costituisce, ma prima di presentarsi al posto di Polizia chiede a Suzette di attenderlo finché avrà scontato la pena.

CRITICA

"Il film presume di svolgere un'indagine sociale su un particolare deteriore mondo giovanile ribelle aprioristicamente ad ogni norma del vivere civile. L'argomento (...) si esaurisce in una descrizione superficiale ed in un'artificiosa ricerca di approssimativa psicologia mediante forzature ed inverosomiglianze". (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 52, 1962).

Trova Cinema

Box office
dal 11 al 14 luglio

Incasso in euro

  1. 1. Arrivederci professore  515.484
    Arrivederci professore

    Quando Richard, professore universitario di mezz'età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale ...

  2. 2. Pets 2 - Vita Da Animali  478.576
  3. 3. Aladdin  370.377
  4. 4. La Bambola Assassina  302.746
  5. 5. X-Men: Dark Phoenix  283.069
  6. 6. Il traditore  145.432
  7. 7. I morti non muoiono  137.394
  8. 8. Rapina a Stoccolma  95.631
  9. 9. Godzilla 2  91.006
  10. 10. Il grande salto  54.683

Tutta la classifica