Ghost - Fantasma1990

SCHEDA FILM

Ghost - Fantasma

Anno: 1990 Durata: 116 Origine: USA Colore: C

Genere:FANTASY

Regia:Jerry Zucker

Specifiche tecniche:35 MM, TECHNICOLOR

Tratto da:-

Produzione:LISA WEINSTEIN, HOWARD W. KOCH PER PARAMOUNT PICTURES

Distribuzione:U.I.P. (1990) - CIC VIDEO, DE AGOSTINI

ATTORI

Patrick Swayze nel ruolo di Sam Wheat
Demi Moore nel ruolo di Molly Jensen
Whoopi Goldberg nel ruolo di Oda Mae Brown
Tony Goldwyn nel ruolo di Carl Bruner
Susan Breslau nel ruolo di Susan
Martina Deignan nel ruolo di Rose
Rick Aviles nel ruolo di Willie Lopez
Vincent Schiavelli nel ruolo di Il fantasma della metropolitana
Angelina Estrada nel ruolo di Rosa Santiago
Armelia McQueen nel ruolo di Clara, sorella di Oda Mae
Gail Boggs nel ruolo di Louise, sorella di Oda Mae
Vivian Bonnell nel ruolo di Ortisha
Christopher J. Keene nel ruolo di Uomo nell'ascensore
Phil Leeds nel ruolo di Fantasma in sala rianimazione
Stanley Lawrence nel ruolo di Uomo nell'ascensore
 

SCENEGGIATORE

Rubin, Bruce Joel
 

MUSICHE

Jarre, Maurice
 

MONTAGGIO

Murch, Walter
 

SCENOGRAFIA

Musky, Jane
 

COSTUMISTA

Morley, Ruth

TRAMA

Sam Wheat e Molly Jensen, due giovani innamorati e felici che vivono insieme a New York, hanno appena deciso di sposarsi, quando una notte, in una strada deserta, vengono affrontati da un rapinatore armato che uccide Sam. Molly è disperata e ignora che accanto a lei c'è sempre la costante e amorosa presenza del fantasma di Sam: non lo vede e non sente le sue parole. Sam frattanto scopre presto con dolore che il suo assassino, il portoricano Willie Lopez, è stato appositamente pagato dal suo migliore amico e collega Carl Bruner per impedirgli di scoprire un intrigo da lui combinato insieme a dei mafiosi per riciclare il denaro sporco. Poiché Carl continua a cercare inutilmente di nascosto in casa di Sam un'agendina, che gli permetterebbe di usare il computer del morto e appropriarsi dei soldi, il fantasma comprende che la vita di Molly è in pericolo, e vuole proteggerla. Non potendo comunicare direttamente con lei, trova una medium di colore, Oda Mae Brown, che finora è stata solo una ciarlatana, ma che ha invece dei veri poteri paranormali, e che, dopo molta riluttanza, si decide ad aiutarlo. Il fantasma guida quindi Oda Mae in un'abile operazione di banca che priva Carl del denaro, che viene poi consegnato alle suore per un'opera di carità. Molly, intanto, persuasa della presenza di Sam accanto a sé e dell'aiuto sincero che Oda le dà, ha avvertito la polizia di quanto accade, ma non viene creduta. Alla fine, dopo aver rischiato di essere uccisa da Carl e Willie i quali, terrorizzati, temendo la vendetta della mafia, danno loro la caccia, sperando di rientrare in possesso del denaro, le due donne sono salvate dal fantasma di Sam. Willy e poi Carl muoiono incidentalmente, e le loro anime vengono subito ghermite dai neri spiriti del male. Sam, invece, dopo aver finalmente potuto comunicare con Molly, per mezzo di Oda, e averle detto tutto il suo amore, deve lasciarla per sempre, e viene accolto dai luminosi spiriti del bene.

CRITICA

"La prima metà va a passo lento, ma poi il racconto corregge il ritmo e supera senza difficoltà le due ore." (Giovanni Grazzini, 'Il Messaggero') "Una storia tutta sentimentale che a molti, nel pubblico strappa anche delle lacrime: calde, sincere." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo') "Di che stoffa fine e ruvida insieme ma alla fine ingualcibile sia tessuto il film, potrà rendersene conto solo lo spettatore alla fine di un viaggio senza cinture di sicurezza nei generi sentimentali, thriller, fantastico e grottesco." (Valerio Caprara, 'Il Mattino') "La fantasia grottesca di Zucker offre scenari spettacolari, sorprese continue, qualche sdolcinatura di troppo e un film che fa scoppiare battimani fra il pubblico più giovane. Pur nella filosofia dell'eccesso che governa questi film tuttofare, si insinua una riflessione semplice destinata a lasciare una piccola traccia." (Mirella Poggialini, 'L'Avvenire') "Un thriller fantastico in cui si alternano la vena mistico-sentimentale e quella comica." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa') "Intenzioni edificanti, ma la montatura è palese: ogni personaggio è una dose e tutti insieme fanno un bel fritto misto." (Silvio Danese, 'Il Giorno')

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica