Gas2005

SCHEDA FILM

Gas

Anno: 2005 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Luciano Melchionna

Specifiche tecniche:35 MM, CINEMASCOPE

Tratto da:PIECE TEATRALE OMONIMA DI LUCIANO MELCHIONNA

Produzione:MASSIMO FERRERO PER BLU CINEMATOGRAFICA G.F.

Distribuzione:SHARADA

ATTORI

Francesco Venditti nel ruolo di Francesco
Lorenzo Balducci nel ruolo di Luca
Loretta Goggi nel ruolo di Anna, Madre Di Luca
Paola Ranzoni nel ruolo di Laura
Massimiliano Caprara nel ruolo di Emiliano
Sandro Giordano nel ruolo di Sandro
Moran Atias nel ruolo di Monica
Paolo Villaggio nel ruolo di Renato
Nino Bernardini nel ruolo di Padre Di Luca
Alexandra La Capria nel ruolo di Ludovica
Giorgio Santangelo nel ruolo di Riccardo
Lina Bernardi nel ruolo di Littoria
Tecla Silvestrini nel ruolo di Speranza
Cesare Fazioli
 

MONTAGGIO

Freddi, Paola
 

SCENOGRAFIA

Marrazzo, Alessandro
 
 

TRAMA

A Latina, in un capannone dimesso, Francesco, Emiliano, Sandro, Monica e Laura, un gruppetto di giovani frustrati, tutti tra i 20 e i 30 anni, stanno spaventando a morte un uomo di 50 anni che hanno sequestrato nella notte. Un gioco crudele e senza senso, accompagnato da abuso di alcool, droga e sesso. Tra loro c'è anche Luca, un ragazzo di 24 anni, che però sembra essere estraneo a questo gesto di inspiegabile follia. All'alba, quando gli altri sono ormai distrutti e addormentati, Luca mette in salvo l'uomo sequestrato, poi richiude a chiave il cancello e aspetta che gli altri si sveglino...

CRITICA

"Storie sparse di vite violente e disordinate di provincia dove si tortura il prossimo fisicamente e metaforicamente in un totale isolamento patologico che non risparmia la famiglia, dove si affacciano la Goggi e Villaggio. Storie di ordinaria e giovanile follia. Finale espanso, catarsi di gruppo. Il film di Melchionna e del suo gruppo teatrale da cui deriva il soggetto urla la sua rabbia, ma la scrive in modo generico, non tocca la sintesi poetica. Debordante e curiosa la parte visiva che non si accontenta della sintassi, ma cerca i punti esclamativi interrogativi con un'offerta maxi di emozioni, mescolando stili diversi. Alla fine le parti migliori sono i silenzi, quando vincono l'intuito e/o le occhiate tristi dei ragazzi." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 11 giugno 2005)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica