Francesco giullare di Dio1950

SCHEDA FILM

Francesco giullare di Dio

Anno: 1950 Durata: 75 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Roberto Rossellini

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.37)

Tratto da:ispirato a "I Fioretti" di San Francesco d'Assisi

Produzione:GIUSEPPE AMATO, RIZZOLI FILM

Distribuzione:CINERIZ - DOMOVIDEO, MONDADORI VIDEO (IL GRANDE CINEMA) - DVD: MEDIASET COLLECTION

ATTORI

Nazario Gerardi nel ruolo di San Francesco fra' Nazario Gerardi
Arabella Lemaitre nel ruolo di Santa Chiara
Aldo Fabrizi nel ruolo di Nicolaio, il tiranno di Viterbo
Peparuolo nel ruolo di Giovanni, il sempliciotto
Gianfranco Bellini nel ruolo di Voce narrante
 
 
 

MONTAGGIO

Benvenuti, Jolanda
 

SCENOGRAFIA

Marchi, Virgilio
 

COSTUMISTA

Arcangeli, Marina

TRAMA

Il film non è una biografia del Santo, ma consta di undici episodi, tratti dai Fioretti, nei quali si manifesta lo spirito della riforma francescana. Vi è illustrato un breve periodo della vita della prima comunità francescana, dal ritorno di Francesco da Roma al separarsi dei discepoli, inviati a predicare la parola di Dio in tutto il mondo; servono da introduzione al racconto alcuni quadri riproducenti affreschi del Duecento e del Trecento sulla vita di Francesco. Ecco i titoli dei singoli episodi: 'Rivotorto occupato dall'asino'; 'La nuova casetta e frate Ginepro'; 'Preghiera di Francesco e arrivo di Giovanni il semplice'; 'Elogio di frate fuoco'; 'Meravigliosa cena con sorella Chiara'; 'Francesco bacia il lebbroso'; 'Un pranzo per quindici giorni'; 'Carità di frate Ginepro'; 'Nuova terribile avventura dell'ingenuo Ginepro'; 'Dov'è la perfetta letizia'; 'Molte sono le vie del Signore'.

CRITICA

"Il pregio maggiore del film sta proprio nell'aver ricondotto alla misura umana sentimenti grandi perché umani, nell'aver trattato i 'Fioretti' come gli episodi di 'Paisà': persino con lo stesso ritmo e il medesimo tono fotografico. E se da un punto strettamente religioso si comprendono critiche e riserve, non si può non riconoscere che attraverso questa opera il regista ha approfondito quel senso serio e religioso della vita che è nei suoi film, invitandoci a scoprire il divino che è nell'uomo e ch epuò rivelarsi nella piccola azione. (...) Tutto questo Rossellini non lo dice esplicitamente: la sua concezione si fa ritmo, taglio del quadro, tono fotografico, stile di recitazione, in una parola: espressione." (Luigi Chiarini, 'Filmcritica', 2, 1951). "Mediante lo stile semplice e dimesso e valendosi d'una fotografia e di commenti musicali adatti, il regista è riuscito a creare l'atmosfera veramente francescana, in cui si svolgono alcune sequenze, nella loro ingenuità, belle ed efficaci." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 28, 1950)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica