Flightplan - Mistero in volo2005

SCHEDA FILM

Flightplan - Mistero in volo

Anno: 2005 Durata: 98 Origine: USA Colore: C

Genere:AZIONE, THRILLER

Regia:Robert Schwentke

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:TOUCHSTONE PICTURES, IMAGINE ENTERTAINMENT

Distribuzione:BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA

ATTORI

Jodie Foster nel ruolo di Kyle Pratt
Peter Sarsgaard nel ruolo di Gene Carson
Sean Bean nel ruolo di Capitano Rich
Marlene Lawston nel ruolo di Julia Pratt
Kate Beahan nel ruolo di Stephanie
Amanda Brooks nel ruolo di Irene
Andray Johnson nel ruolo di Assistente di volo/Eddie
Assaf Cohen nel ruolo di Ahmed
Bess Wohl nel ruolo di Katerina
Brent Sexton nel ruolo di Elias
Christopher Gartin nel ruolo di Mike
David A. Farkas nel ruolo di Steward
Drake Johnston
Erika Christensen nel ruolo di Fiona
Eva Plackner
Forrest Landis nel ruolo di Rhett Loud
Haley Ramm nel ruolo di Brittany Loud
Ina Barron nel ruolo di Assistente di volo
Jana Kolesarova nel ruolo di Claudia
Jesse Burch nel ruolo di Il passeggero della fila 19
Judith Scott nel ruolo di Estella
Kirk B.R. Woller nel ruolo di Grunick
Mary Gallagher nel ruolo di Sig.ra Loud
Matthew Bomer nel ruolo di Eric
Michael Irby nel ruolo di Obaid
Neil Patil nel ruolo di Il passeggero arrabbiato
Robert Mammana nel ruolo di Agente Fbi
Shane Edelman nel ruolo di Bob Loud
Victoria Spark nel ruolo di Victoria
 
 

MUSICHE

Horner, James
 

MONTAGGIO

Noble, Thom
 

SCENOGRAFIA

Hammond, Alec
 

COSTUMISTA

Lyall, Susan

TRAMA

Kyle Pratt, sta volando da Berlino a New York in compagnia di sua figlia Julia. Improvvisamente la bimba scompare e Kyle, già provata dalla recente morte del marito, inizia una ricerca disperata all'interno dell'aeroplano. In suo aiuto accorrono il capitano Rich e il poliziotto di bordo Gene Carson ma le indagini e le testimonianze raccolte tra i passeggeri e i membri dell'equipaggio sembrano portare alla luce il fatto che la figlia di Kyle non sia mai salita a bordo...

CRITICA

"'Flightplan' è un eccitante mistery, ricco di autentica suspense e privo di colpi bassi. (...) Jodie Fosster tiene in pugno la vicenda con una recitazione altamente emotiva ma non viscerale. Una prova da mattatrice, che la impone ancora una volta come la più brava interprete della sua generazione. Mentre Sean Bean ha finalmente un ruolo, quello del comandante, diverso dalle solite canaglie. Il tedesco Robert Schwentke, al suo esordio hollywoodiano dopo l'interessante thriller 'Tattoo', utilizza con misura il famigerato 'McGuffin', una definizione di Hitchcock per indicare episodi marginali capaci di depistare i sospetti del pubblico". (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 4 novembre 2005) "Malgrado tutto, lo spettatore sa già che Jodie Foster (già madre-coraggio sola contro tutti in 'Panic Room') non è tipo da allucinazioni e si schiera al suo fianco, ansioso di vedere come andrà a finire. Anche se poi la credibilità dell'attrice, con la quale è facile entrare in empatia nella prima mezz'ora, finisce dilapidata in un film che decolla bene, subisce turbolenze durante la mezz'ora centrale poi, con l'ultimo terzo, atterra nella banalità del prodotto hollywoodiano di serie trasformando la fragile signora in Wonder Woman. Catarsi taroccata, indegna dell'immagine 'impegnata' che ci eravamo fatti di Jodie." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 4 novembre 2005) "Scritto da Peter A. Bowling con Billy Ray e diretto da Robert Schwentke, un emergente tedesco che sta sfondando a Hollywood, per almeno un'ora il nuovo film di Jodie Foster ti incatena alla poltrona. Pur concepito come una fotocopia di 'Panic Room' (2002), dove la diva doveva difendere se stessa e la figlia rinchiuse senza possibilità di scampo in un edificio invaso da tre rapinatori, 'Flightplan' perfeziona il gioco claustrofobico trasferendo l'azione su un jumbo jet in volo verso New York a undicimila metri di quota. (...) Il regista Schwentke tiene in pugno la situazione, l'aereo ricostruito in studio dallo scenografo Alexander Hammond è una meraviglia, la fotografia di Florian Ballhaus (figlio del grande Michael) risulta impeccabile, ma il meccanismo si è inceppato e non c'è trovata che valga a rimetterlo in funzione. Resta la presenza vulnerata, tesa e grintosa di Jodie Foster, l'interprete perfetta per questo genere di personaggio combattente. Di fronte a una tale determinazione, non c'è mistero che tenga." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 5 novembre 2005)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica