FIORI D'ACCIAIO1989

SCHEDA FILM

FIORI D'ACCIAIO

Anno: 1989 Durata: 119 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE A COLORI

Tratto da:DAL LAVORO TEATRALE "STEEL MAGNOLIAS" DI ROBERT HARLING

Produzione:RAY STARK

Distribuzione:COLUMBIA TRI STAR FILMS ITALIA (1990) - COLUMBIA TRI STAR HOME VIDEO

TRAMA

A Chinquapin, una cittadina della Louisiana, in un salone di bellezza si incontrano in varie occasioni la signora M'Lynn Eatenton, la figlia di lei Shelby (che sta per sposarsi con l'amato Jackson Latcherie), l'anziana e litigiosa Ousier Boudreaux (che di mariti ne ha avuti due e ora adora la propria libertà), Clairee Belcker (bizzarra, ma sempre ottimista e gaia), nonché la parrucchiera di tutto il gruppo (la spregiudicata Truvy Jones) che alle sue dipendenze ha assunto una giovane occhialuta Annelle Dupuy Desoto, recentemente abbandonata dal marito e rimasta senza denaro. Sul matrimonio di Shelby si addensano le preoccupazioni di sua madre perché Shelby vuole un figlio, malgrado sia gravemente affetta da diabete. Dopo la nascita di un bambino vispo e sano, poiché si impone un trapianto di rene per Shelby la signora Eatenton fa ben volentieri da donatrice alla figlia la quale, malgrado il soddisfacente esito chirurgico, dopo alcuni mesi muore. Nel dolore e nello sconvolgimento generale, le amiche sono tutte vicine alla madre disperata, che si pone infiniti "perché". Ma quelle donne sono davvero di acciaio e, malgrado differenze di carattere e spigolosità varie, sanno che la natura ha le proprie leggi e che la vita deve pur continuare. Della morte di Shelby restano intatti rimpianto e memoria. M'Lynn Eatenton si occupa con tutto l'amore possibile del biondo nipotino; la parrucchiera riceve in dono dal marito (per una volta fortunato nel proprio lavoro) un magnifico salone di bellezza, l'anziana Ouiser ritrova un vecchio ammiratore tornato nella cittadina e sempre a lei fedele; Annelle, sposatasi nel frattempo con un bravo ragazzo (Sammy), darà alla luce un bambino.

CRITICA

"Film realizzato con indubbio mestiere, dove altrettanto avvertibile è però un certo scompenso fra l'ordito teatrale, tutto giocato su pettegolezzi e ripicchi donneschi e lo spessore drammatico ed umano là dove aleggia e vince la Morte. Ne deriva un certo fastidio per la prima parte anche se è chiara subito la preoccupazione di disegnare qui e scolpire i caratteri di un gruppo di donne diverse, eppure sempre solidali, mutevoli e fatue circa i problemi estetici, ma coraggiose e sagge in circostanze difficile e durissime. Il finale è consolatorio, con un nugolo di bimbetti che colgono i fiori sui prati, così come si conviene a quell'ottimismo targato "la vita continua", che contrassegna lo stile di vita soprattutto degli americani, sempre fragili di fronte al dolore e alla morte e sempre solletici nell'esorcizzarne i fantasmi. Buonissima la interpretazione delle sei donne, con una Shirley Mac Laine in gran forma nel ruolo dell'astiosa Mrs. Boudreaux ed una Sally Field che alle apprensioni e alle lacrime della madre sventurata conferisce, nella sua apparente semplicità, una forte carica umana." (Segnalazioni Cinematografiche, vol.108, 1990)

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica