Dracula di Bram Stoker1992

SCHEDA FILM

Dracula di Bram Stoker

Anno: 1992 Durata: 123 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, HORROR, ROMANTICO, THRILLER

Regia:Francis Ford Coppola

Specifiche tecniche:PANORAMICA - TECHNICOLOR

Tratto da:Tratto dal romanzo omonimo di Bram Stoker

Produzione:AMERICAN ZOETROPE, COLUMBIA PICTURES CORPORATION, OSIRIS FILMS

Distribuzione:COLUMBIA-TRI-STAR FILMS (1993), DVD E BLU-RAY: SONY PICTURES HOME ENTERTAINMENT

ATTORI

Gary Oldman nel ruolo di Dracula/Vlad
Winona Ryder nel ruolo di Mina/Elisabetta
Anthony Hopkins nel ruolo di Prof. Abraham Van Helsing
Keanu Reeves nel ruolo di Jonathan Harker
Richard E. Grant nel ruolo di Dr. Jack Seward
Cary Elwes nel ruolo di Lord Arthur Holmwood
Bill Campbell nel ruolo di Quincey P. Morris
Sadie Frost nel ruolo di Lucy Westenra
Tom Waits nel ruolo di R.M. Renfield
Monica Bellucci nel ruolo di Moglie di Dracula
Michaela Bercu nel ruolo di Moglie di Dracula
Florinda Kendrick nel ruolo di Moglie di Dracula
Jay Robinson nel ruolo di Sig. Hawkins
I.M. Hobson nel ruolo di Hobbs
Laurie Franks nel ruolo di Cameriera di Lucy
Cully Fredricksen nel ruolo di Un assistente
Dagmar Stanec nel ruolo di Suor Agatha
Daniel Newman nel ruolo di Strillone
Don Lewis nel ruolo di Burattinaio
Eniko Öss nel ruolo di Suor Sylvia
Fred Spencer nel ruolo di Burattinaio
Honey Lauren nel ruolo di Spogliarellista
Hubert Wells nel ruolo di Guardiano dello zoo
James Murray nel ruolo di Burattinaio
Judi Diamond nel ruolo di Spogliarellista
Jules Sylvester nel ruolo di Guardiano dello zoo
Maud Winchester nel ruolo di Cameriera
Mitchell Evans nel ruolo di Burattinaio
Nancy Linehan Charles nel ruolo di Donna anziana
Octavian Cadia nel ruolo di Diacono
Robert Buckingaham nel ruolo di Un marito
Robert Getz nel ruolo di Prete
Tatiana Von Furstemberg nel ruolo di Donna giovane
Van Snowden nel ruolo di Burattinaio
 

SOGGETTO

Stoker, Bram
 

SCENEGGIATORE

Hart, James V.
 

MUSICHE

Kilar, Wojciech
 

SCENOGRAFIA

Sanders, Thomas E.
 

COSTUMISTA

Ishioka, Eiko

TRAMA

Per la falsa notizia della sconfitta e morte sul campo di Vlad III, la moglie Elisabetta si suicida lanciandosi dall'alto di una roccia. Il condottiero, folle d'ira e di dolore, giura vendetta contro l'Onnipotente, resta "non morto per sempre", ambizioso di potere, assetato del sangue di cui si nutre, lussurioso e ancora vivo, nella secolare leggenda di Dracula. Nella Londra vittoriana si sposta in caccia della donna eletta, per azzannarla al collo, travolgerla in un turbine di sangue e di eros, farle assaporare il gusto del potere e trasmetterle la vita eterna sulla terra. Dapprima seduce Lucy poi Mina medesima. Mina a detta di lui, assomiglia prodigiosamente alla defunta Elisabetta, Lucy è presto perduta.

CRITICA

"Un kolossal da 40 milioni di dollari, un impasto dove tutti i generi si amalgamano in un'esercitazione stilistica. Opera di un regista megalomane, estroverso, ridondante, ma dotato di straordinario talento visivo". (Enzo Natta, "Famiglia cristiana") "Coppola ha il coraggio di correre tutti i rischi di un'impresa eccessiva, dove il sublime non ha paura di andare a braccetto del ridicolo". (Adriano Aprà, "L'Avanti") "Il talento melodrammatico di Coppola è così grande che, anche se il mito di Dracula interessa ormai poco, nel suo film si trovano tante cose appassionanti e divertenti". (Lietta Tornabuoni, "L'Espresso") "Lo spirito del romanzo di Bram Stoker ha trovato in Coppola una fedeltà, che forse sulle prime si avverte. Il film è percorso da pulsioni ardenti e grandi sensualità. Non l'opera è meno orrifica delle altre volte viste finora sugli schermi. La fantasia del regista appare meno eccitata, ma fibrilla per lieviti forse meno rituali e tradizionali, liberando il prototipo dalle strette di moduli superati e risalendo dentro la leggenda ed il mito con una indagine psicologica e strumenti più sottili e moderni. La decapitazione del "mostro" segna il terminale di un viaggio nell'inconscio, dopo furiosi, eccessi e folli sfide. Grande la spettacolarità notevole la ricchezza e varietà degli espedienti registici". ("Segnalazioni Cinematografiche", vol. 115, 1993)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica