DONATELLA1956

SCHEDA FILM

DONATELLA

Anno: 1956 Durata: 104 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Mario Monicelli

Specifiche tecniche:CINEMASCOPE EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:ROBERTO AMOROSO PER LA SUD FILM

Distribuzione:INDIPENDENTI REGIONALI - GENERAL VIDEO

ATTORI

Abbe Lane nel ruolo di Se Stessa
Alan Furlan nel ruolo di Giancarlo
Aldo Fabrizi nel ruolo di Padre Di Donatella
Catherine Williams nel ruolo di Signora Americana
Elsa Martinelli nel ruolo di Donatella
Gabriele Ferzetti nel ruolo di Maurizio
Giancarlo Nicotra
Giovanna Pala nel ruolo di Maria Laura
Giuseppe Porelli nel ruolo di Pasquale
John Rembu
Lea Migliorini
Lia Lena
Liliana Bonfatti nel ruolo di Infermiera Del Veterinario
Luciano Fatur
Mariù Gleck
Pietro Chiassai
Virgilio Riento nel ruolo di Zio Di Donatella
Walter Chiari nel ruolo di Guido
Xavier Cugat nel ruolo di Se Stesso
 

MUSICHE

Filippini, Gino
 

MONTAGGIO

Novelli, Adriana
 

SCENOGRAFIA

Valentini, Vittorio

TRAMA

Donatella, figlia di un rilegatore di libri, trova un giorno la borsetta di una ricca signora americana e si reca da lei per restituirgliela. Col suo modo di fare la fanciulla si guadagna subito la fiducia della ricca signora che, essendo in procinto di partire per New York, le propone di rimanere nella sua villa, in qualità appunto di persona di fiducia, durante la sua assenza, che durerà alcune settimane. Si tratta di un lavoro non grave e ben retribuito e Donatella accetta di buon grado la proposta. Nell'esercizio delle sue funzioni la ragazza ha occasione di fare la conoscenza di Maurizio, un amico della signora; i due si rivedono e tra loro nasce una reciproca simpatia. Maurizio crede che Donatella sia un'amica della signora assente: quando scopre qual è in realtà la condizione sociale della ragazza, concepisce il sospetto che Donatella si dia da fare per conquistarsi un ricco marito. Per smascherarla, le chiede di sposarlo. Donatella respinge la proposta, facendo presente a Maurizio la sua vera condizione; dopo di che ella lascia la villa, rinuncia al lavoro e ritorna a casa sua. La ragazza ha un fidanzato, un certo Guido, occupato presso un distributore di benzina. Nell'animo di costui i rapporti tra Donatella e Maurizio, erroneamente interpretati, hanno destato ingiusti sospetti. Il padre di Donatella prega Maurizio di spiegare a Guido qual è stata la vera natura di questi rapporti. Donatella assiste, non vista, al colloquio tra i due e si rende conto che Maurizio è seriamente innamorato di lei. Guido, da parte sua, non intende opporsi a questo amore e Donatella, felice, può abbracciare il suo Maurizio.

CRITICA

<<(...) Si tratta di un film senz'altro piacevole al quale si può forse rimproverare un eccesso di ottimismo. La sceneggiatura è buona, il dialogo è vivace e l'interpretazione appare curata e sorvegliata>>. (A. Albertazzi <>, 20/21,15/11/1956).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica