SCHEDA FILM

Di chi è la mia vita?

Anno: 1981 Durata: 110 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:PANAVISION, 35 MM (1:2.35) SCOPE - METROCOLOR

Tratto da:dramma teatrale omonimo di Brian Clark

Produzione:MGM, SLM PRODUCTION GROUP

Distribuzione:CIC (1982) - MGM HOME ENTERTAINMENT

TRAMA

Ken Harrison, scultore famoso e abile scenografo, ha un incidente stradale e rimane paralizzato. Non potrà più usare gli arti (specialmente le mani) e dovrà trascorrere la sua vita in un letto o su una carrozzella. Inoltre deve rimanere in ospedale, avendo bisogno della dialisi per vivere. E' ridotto a un tronco che vegeta e soffre: una vera prigione, nella quale il pensiero sempre più lucido della sua triste sorte lo tortura, per l'impotenza di potersi esprimere come uomo e come artista. Giunge così ad allontanare anche Pat, la sua giovane amica, perché si rifaccia una vita. Si ribella alle cure del primario della clinica di Boston, Michael Emerson, e della sua assistente Claire Scott che gli dimostra affettuose attenzioni, segni di amore, che il malato rifiuta. E' ormai deciso a non vivere come un tronco che vegeta, torturato da una lucidissima intelligenza. Incarica perciò un giovane avvocato di querelare l'ospedale che gli impedisce di essere dimesso e di morire. Il giudice darà ragione a Ken che potrà così lasciare l'ospedale.

CRITICA

"Il regista non dà una soluzione al delicato problema dell'eutanasia, dell'uso dei mezzi ordinari o straordinari per conservare la vita. Il protagonista Ken può avere anche un ripensamento. Il regista, con molta originalità, conclude la vicenda mettendo in primo piano la scultura della mano creatrice di Dio, del famoso affresco di Michelangelo della Sistina: la creazione dell'uomo. Allo spettatore tocca riflettere, discutere, concludere, non solo sul dramma di accettare o rifiutare la vita quando non può più esplicarsi in modo umano (per il protagonista era la sua arte: la scultura); ma anche sul problema più profondo dell'uso della libertà." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 93, 1982)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica