SCHEDA FILM

DELITTI D'AUTORE

Anno: 1998 Durata: 115 Origine: USA Colore: C

Genere:AZIONE

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:SHOOTING GALLERY INC.; RAIN FILM

Distribuzione:FILMAURO (2001)

TRAMA

TRAMA BREVE Eva è un'attrice di talento che non è riuscita ad emergere e deve adattarsi a lavorare nella compagnia teatrale del suo ex marito Al Santana che, in realtà, usa il mondo dello spettacolo come copertura per l'attività di strozzino. In caso di necessità tutti gli attori si prestano a fargli da esattori. La rivalità tra loro aumenta quando è in gioco il ruolo di protagonista del classico di David Mamet "American Buffalo". Al approfitta della situazione per chiedere ad un giovane attore, disposto a tutto pur di avere successo, di uccidere Zip, il nuovo fidanzato di Eva. TRAMA LUNGA Eva è un'attrice teatrale stimata ma vive una fase di crisi, vorrebbe smettere, vivere del suo lavoro e stare accanto al figlio piccolo. L'amica Mirna è come lei, ma ha meno doti d'interprete. Eva è divorziata da Al, gangster ma anche imprenditore. Al vuole mettere in scena "American Buffalo" di David Mamet. Si scatena allora la caccia all'assegnazione dei ruoli. Eva partecipa in teatro ad alcune prove. Poi suo figlio e quello di Mirna spariscono e le due donne cominciano a cercarli. Dopo un giro per le strade di notte, li rintracciano, e tra i sicari di Al e altri malviventi comincia una serie di eliminazioni reciproche. Al entra in un locale, fa fuori alcuni uomini che dovevano restituirgli dei soldi. Uno doveva interpretare il ruolo di Tech, Clanch si propone per sostituirlo ma a sua volta viene eliminato da un altro che aspirava alla parte. A questo punto Eva ne ha abbastanza. Sale sulla macchina e si dirige fuori città. Si ferma ad una stazione di servizio, incontra una ragazza che la riconosce, le dice di voler fare l'attrice e comincia a recitare un brano. Eva mette in moto e si allontana.

CRITICA

"Altra curiosità fra gli scampoli di fine stagione, 'Delitti d'autore' portala firma di Amos Poe, indipendente che ebbe un momento di gloria negli anni 70/80 (...) Dialoghi infarciti di citazioni da classici del gangster-film. Cast nutrito. Ma le recensioni Usa furono scoraggianti". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 15 giugno 2001)

Trova Cinema

Box office
dal 19 al 22 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica