Cuore sacro2005

SCHEDA FILM

Cuore sacro

Anno: 2005 Durata: 117 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Ferzan Özpetek

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:R&C PRODUZIONI

Distribuzione:MEDUSA - DVD: CG HOME VIDEO (2012)

ATTORI

Barbora Bobulova nel ruolo di Irene
Andrea Di Stefano nel ruolo di Giancarlo
Lisa Gastoni nel ruolo di Eleonora
Massimo Poggio nel ruolo di Padre Carras
Erica Blanc nel ruolo di Maria Clara
Erika Blanc nel ruolo di Maria Clara
Gigi Angelillo nel ruolo di Aurelio
Caterina Vertova nel ruolo di Angela
Stefano Santospago nel ruolo di Giorgio
Michela Cescon nel ruolo di Anna Maria
Elisabetta Pozzi nel ruolo di Psichiatra
Enrica Ajo' nel ruolo di Francesca
Gianlorenzo Brambilla nel ruolo di Guido
Francesco De Vito nel ruolo di Antonio, l'autista
Barbara Folchitto nel ruolo di Laura
Paolo Romano nel ruolo di Alberto
Camille Dugay Comencini nel ruolo di Benny
Stefania Spugnini nel ruolo di Liliana
 
 

MUSICHE

Guerra, Andrea
 

MONTAGGIO

Marone, Patrizio
 

SCENOGRAFIA

Crisanti, Andrea
 

COSTUMISTA

Dottori, Catia
 

TRAMA

Irene Ravelli ha ereditato dal padre non solo il patrimonio, ma anche uno spiccato senso degli affari. Ottenuto il dissequestro dell'antico Palazzetto di famiglia, Irene scopre che una delle stanze, abitate un tempo dalla madre, è rimasta intatta come se la donna ci abitasse ancora. Il fantasma della madre e l'incontro con una straordinaria bambina, Benny, generano in Irene un conflitto che la porta ad un totale cambiamento.

CRITICA

"Con le migliori intenzioni. E anche con un prezioso imprinting cinéfilo, una fotografia eccellente e una grande sensibilità di scrittura cinematografica. Ma 'Cuore sacro' finisce con l'autodistruggersi per la clamorosa ingenuità con la quale vengono via via spiattellati il suo accorato messaggio, la sua ansia redentoristica, il suo thrilling più mistico che francescano. La scelta più penalizzante del bravo quanto confuso Ferzan Ozpetek è quella di scegliere come protagonista-campione dell'odierna società disumanizzata nientedimeno che una rampante palazzinara milanese: una testa di turco, per carità, credibile, ma ormai usurata da ogni sorta di farsa, persino dai macchiettoni natalizi di Boldi & company. (?) Senza adeguata protezione narrativa il film s'impiglia negli omaggi a Rossellini e Pasolini estremizzando, purtroppo, soltanto l'estasi di una musica tonitruante. Tra slogan sulla globalizzazione, appelli alla pace tra religioni e visite guidate alle catacombe dei disperati metropolitani, il tema del volontariato ci starebbe bene; peccato che sia risolto da un goffo spogliarello in metrò e dalla puntuale riapparizione della petulante biondina in veste soprannaturale." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 26 febbraio 2005) "Già queste scene fanno intuire quanto sia insolito, coraggioso e rischioso il nuovo film del regista della 'Finestra di fronte': un coraggio raro nel nostro cinema, di cui gli diamo atto con ammirazione. E tuttavia le immagini, impeccabili per grammatica e sintassi, non solo al livello di ambizioni così alte, non lasciano graffiti nella fantasia dello spettatore, stentano a dare forma al travaglio febbrile dell'imprenditrice senza scrupoli convertita in angelo della carità per vecchi e 'nuovi poveri'. Qualcosa di simile accade con le citazioni disseminate lungo il film, dalla sequenza della piscina ('Il bacio della pantera') al santo strip-tease d'Irene ('Teorema' di Pasolini, autore col quale Ozpetek condivide il bisogno di sacro); eleganti, ma più optional che necessarie. Ormai legata a filo doppio a ruoli di smarrimento interiore, Barbora Bobulova si offre in olocausto con l'opportuna dedizione." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 26 febbraio 2005)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica