SCHEDA FILM

Chiari di luna

Anno: 1988 Durata: 121 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMICO

Regia:Lello Arena

Specifiche tecniche:PANAVISION - AGFACOLOR, TELECOLOR

Tratto da:-

Produzione:ALFONSO CUCCI PER EQUIPE 71, RETEITALIA

Distribuzione:TITANUS (1989)

ATTORI

Lello Arena nel ruolo di Davide Ruffo
Julia Nickson nel ruolo di Yumi
Rosalia Maggio nel ruolo di Pamela/Suor Resurrezione, Zi Adi Davide
Franco Angrisano nel ruolo di Padre di Davide
Tommaso Bianco nel ruolo di Sig. Guglielmo
Tosca D'Aquino nel ruolo di Adelina Cardone
Nuccia Fumo nel ruolo di Barbona
Giovanni Mauriello nel ruolo di Gualtiero
Bianca Sollazzo nel ruolo di Madre di Davide
Patrizia Schiavo nel ruolo di Elvira
Luciano Lami nel ruolo di Tipo strano
Antonio Sigillo nel ruolo di Maestro troiano
Antonello Avallone nel ruolo di Impresario
Alberto Avitabile nel ruolo di Fisarmonicista
Enzo Calabrese nel ruolo di Presentatore
Pino Calabrese nel ruolo di Contrabbassista
Gino Curcione nel ruolo di Batterista
Salvatore Orlando nel ruolo di Trombettista
Ernesto Mahieux nel ruolo di Fantasista
Adriano De Maio nel ruolo di Figlio dell'impresario
Antonella Morea nel ruolo di Suor Gemma
Carmen Desiderio nel ruolo di Ragazza in fonderia
Charles Tabansi nel ruolo di Buttafuori
Fabio Forcillo nel ruolo di Cameriere
Ida Sansone nel ruolo di Suor Igina
Margareta Von Krauss nel ruolo di Suor Pia
Maria Pia Calzone nel ruolo di Ragazza in fonderia
Pietro Bertone nel ruolo di Uomo dello scasso
Rossella Baldari nel ruolo di Cameriera che ride
 

SOGGETTO

Arena, Lello
 

MUSICHE

Piovani, Nicola
 
 

SCENOGRAFIA

Visone, Antonio
 

COSTUMISTA

Gissi, Gianna

TRAMA

Accompagnato da una vecchia zia suora, Davide lascia Puntillo Maggiore, il suo paese natale, e va a Napoli in cerca di lavoro. Di mestieri ne tenta diversi, ma senza fortuna. Nel corso del suo girovagare, conosce Adelina, modesta show-girl, Yumi, una giapponesina malinconica, e Gualtiero, un dattilografo perennemente affamato. Un giorno Davide decide di tornare a casa, ma Gualtiero intende fare da manager ad Adelina cosė Davide decide di aggregarsi alla compagnia.

CRITICA

"Troisi non č un grande regista ma sopperisce (quasi sempre) con la sceneggiatura alle sue carenze tecniche. Arena non č un regista. Per raccontarci la sua storia mette in campo una serie di macchiette senza spessore. Si rimpiange De Crescenzo." ('Segnocinema')

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pių belli  2.396.109
    Gli anni pių belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica