SCHEDA FILM

Chiamate 22-22 tenente Sheridan

Anno: 1960 Durata: 95 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:POLIZIESCO

Regia:Giorgio Bianchi

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:GIORGIO GRAVINA PER COLUMBUS FILM

Distribuzione:LUX FILM

ATTORI

Ubaldo Lay nel ruolo di Ten. Ezechiele Sheridan
Umberto Orsini nel ruolo di Tommy
Nadine Duca nel ruolo di Patricia
Tilde Damiani nel ruolo di Gertie
Carlo Alighiero nel ruolo di Serg. Steve
Arturo Zanini nel ruolo di George Berman
Brigitte Schenkel nel ruolo di Myrna
Corrado Olmi nel ruolo di Pat
Erina Locatelli nel ruolo di Dolly
John Francis Lane nel ruolo di Avv. Jordan
Juan Vallejo nel ruolo di Jeff
Livia Contardi nel ruolo di Cathrine Fellows
Luigi Borghese nel ruolo di Danny Ciento
Paola Da Pino nel ruolo di Lizzie
Peter Dane nel ruolo di Ferguson
Sandro Moretti nel ruolo di Mills
Margareta Puratich
Roger Azel
 
 

MONTAGGIO

Lucidi, Maurizio
 

SCENOGRAFIA

Filippone, Piero

TRAMA

Katy Fergusson, moglie di un ex pilota, per una serie di circostanze, è stata ritenuta colpevole del rapimento ed uccisione di un bambino, e sta per essere giustiziata nella camera a gas. Dei fatti verificatisi all'ultimo momento, fanno rinviare l'esecuzione di quarantott'ore e le indagini vengono affidate al tenente Sheridan, il quale viene a sapere che Katy aveva una relazione con un noto pregiudicato. Mentre Sheridan cerca di prendere tempo e di far rinviare ulteriormente l'esecuzione, giunge la notizia della morte di Fergusson, nel cui appartamento è trovata una lettera in cui egli dichiara di essere il vero responsabile della morte del bambino e di essersi suicidato per il rimorso. Ma altre circostanze portano Sheridan alla conclusione che non si tratti di suicidio e che Fergusson sia stato assassinato da colui che ha organizzato il rapimento del piccolo. Alla fine, dopo una serie di drammatiche vicende, Sheridan scoprirà il vero colpevole e potrà salvare Katy pochi attimi prima che avvenga l'esecuzione.

CRITICA

"(...) La regia di Giorgio Bianchi è pregievole: all'autore va soprattutto il merito di aver curato l'ambientazione americana del poliziesco e di aver fatto recitare la schiera di attori sconosciuti che ruotano attorno al bravo Ubaldo Lay". (G. Ciaccio, "Rivista del Cinematografo", n. 2, febbraio 1961).

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica