SCHEDA FILM

Camera d'albergo

Anno: 1981 Durata: 99 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:SATIRICO

Regia:Mario Monicelli

Specifiche tecniche:PANORAMICO, TELECOLOR

Tratto da:-

Produzione:LUIGI E AURELIO DE LAURENTIIS PER FILMAURO (ROMA), CINEVOG (PARIGI)

Distribuzione:TITANUS - RICORDI VIDEO

ATTORI

Vittorio Gassman nel ruolo di Achille Mengaroni
Monica Vitti nel ruolo di Flaminia
Enrico Montesano nel ruolo di Fausto Talponi
Beatrice Bruno nel ruolo di Emma
Néstor Garay nel ruolo di Cesare De Blasi
Gianni Agus nel ruolo di Crocetti
Ferdinando Paone nel ruolo di Guido Bollati
Jacques Ciron nel ruolo di Tonino Accrocca
Ida Di Benedetto
Roger Pierre nel ruolo di Guido
Luciano Bonanni nel ruolo di Cliente Prostituta
Daniele Formica
Fiammetta Baralla
Isa Danieli
Paul Muller
Tommaso Bianco
 

MUSICHE

Mariano, Detto
 
 

COSTUMISTA

Gissi, Gianna

TRAMA

Appassionati di cinema, tre giovani - Guido, Tonino ed Emma Crocetti - costituiscono la Cooperativa "La Svolta" e, approfittando del fatto che la Crocetti è figlia del padrone di un alberghetto, decidono di fare esperienze di "cinema verità" frugando con obiettivi e microfoni nelle camere dell'hotel. Con una parte del materiale ripreso, i tre si presentano al commendator Achille Mengaroni, vecchio produttore della Ursus - indebitato fino al collo - e gli propongono di aiutarli a mettere insieme gli spezzoni girati. Il volpone suggerisce di "manipolare" il materiale, di ottenere i permessi degli involontari attori e di strappare a qualcuno il consenso a condurre qualche scena a conclusione "commerciale". I giovani, anche se poco convinti, si danno da fare e riescono a portare all'astuto Mengaroni Fausto Talponi, un netturbino, e la sua amante Flaminia. La ragazza, però, proprio per staccarsi da Fausto, nonostante lo ami, sposa Cesare De Blasi, massiccio padrone di una ben avviata autoscuola. Rimessi l'uno accanto all'altra per dovere di copione, Fausto e Flaminia scoprono di essere fatti l'uno per l'altra. Così succede che le finzioni del cinema dimostrano che è la vita ad essere una finzione e che, in più, sempre a causa del cinema finto, un amore vero e sincero abbia il sopravvento su quello convenzionale o interessato.

CRITICA

"Tra i molti film che ormai il cinema ha fatto per prendersi in giro non è certo dei più velenosi, ma la sua fune portante (il rapporto tra finzione e realtà) è tesa con humour, e annodata con occhio sagace. Può persino scapparci qualche riflessione sulla moda imperante di farsi dominare dalle immagini e di impressionare pellicola ad ogni piè sospinto." (Giovanni Grazzini, "Corriere della Sera", 14 febbraio 1981)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica