Camera con vista1985

SCHEDA FILM

Camera con vista

Anno: 1985 Durata: 115 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:COMMEDIA, ROMANTICO

Regia:James Ivory

Specifiche tecniche:PANORAMICA

Tratto da:romanzo di E.M. Forster

Produzione:GOLDCREST FILMS LTD., MERCHANT-IVORY PRODUCTIONS, NATIONAL FILM FINANCE CORPORATION, CURZON FILM DISTRIBUTORS, FILM FOUR INTERNATIONAL, MERCHANT-IVORY PRODUCTIONS

Distribuzione:BIM DISTRIBUZIONE (1986) - AUDIOVISIVI

ATTORI

Maggie Smith nel ruolo di Charlotte Bartlett
Helena Bonham Carter nel ruolo di Lucy Money Church
Julian Sands nel ruolo di George Emerson
Denholm Elliott nel ruolo di Signor Emerson
Simon Callow nel ruolo di Reverendo Beebe
Patrick Godfrey nel ruolo di Reverendo Fager
Judi Dench nel ruolo di Eleanor Lavish
Daniel Day-Lewis nel ruolo di Cecil Vyse
Fabia Drake nel ruolo di Miss Catharine Alan
Joan Henley nel ruolo di Teresa Alan
Maria Britneva nel ruolo di Mrs. Vyse
Rosemary Leach nel ruolo di Sig.ra Honeychurch
Rupert Graves nel ruolo di Freddy Honeychurch
 

SOGGETTO

Forster, E.M.
 

SCENEGGIATORE

Prawer Jhabvala, Ruth
 
 

MONTAGGIO

Dixon, Humphrey
 

TRAMA

Nel 1907, guardata a vista e scrupolosamente protetta da Charlotte, una solerte cugina zitella, la giovane Lucy, appartenente a facoltosa famiglia inglese, viene a visitare Firenze e prende alloggio alla pensione Bartolini, senza poter avere la promessa "camera con vista". A cena gli Emerson, due signori inglesi padre e figlio, offrono a Lucy di poter scambiare le camere per esaudire il suo desiderio. L'incontro con il giovane George Emerson, di abitudini più libere, incontrollato e un po' stravagante, scombina la vita piuttosto compassata imposta a Lucy dalle rigide usanze vittoriane della famiglia, e le offre un parametro di confronto nelle riservatissime vicende sentimentali che seguiranno al rientro in Inghilterra, quando, fidanzata per iniziativa dei suoi all'impeccabile e noioso Cecil Vyse, sta per spegnere nella convenzione-bene che le è imposta la sua vivace spontaneità. A Firenze, nella "camera con vista" ritornerà in viaggio di nozze. Ma con George.

CRITICA

"Raffinato acquarello di James Ivory, che ricostruisce minuziosamente ambienti e costumi del primo Novecento in un ritratto aggraziato e pungente dell'altezzosa alta società britannica. Una splendida fotografia sui luminosi paesaggi toscani incornicia la straordinaria, a dir poco, Maggie Smith, benevola complice del pulcino che impara a volare da solo". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 7 settembre 2001)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica