Bulletproof1996

SCHEDA FILM

Bulletproof

Anno: 1996 Durata: 81 Origine: USA Colore: C

Genere:AZIONE

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:ROBERT SIMONDS PER BRILLSTEIN - GREY PRODUCTIONS, UNIVERSAL PICTURES

Distribuzione:UIP

TRAMA

Due amici un tempo inseparabili hanno preso ora strade diverse: uno è poliziotto e l'altro fuorilegge. C'è qualcosa del loro passato che però continua ad unirli: lo spietato boss della droga Frank Colton, che odia i due più di quanto questi non si odino reciprocamente e che li vorrebbe entrambi morti. Così i due si trovano costretti a fuggire insieme, per sottrarsi ai tentativi del boss di farli fuori e all'istinto di eliminarsi reciprocamente. TRAMA LUNGA Moses e Keats un tempo erano amici. Moses ora è un piccolo ladro di automobili che ha deciso di integrare le proprie entrate lavorando per un grosso trafficante di droga. Quando si presenta l'occasione, Moses non esita a coinvolgere Keats, il suo migliore amico. Ma nel bel mezzo della compravendita si scopre che Keats è un agente di polizia in incognito. Nella confusa sparatoria che segue la rivelazione, Moses spara involontariamente a Keats. Alla fine di quella terribile esperienza, superata grazie all'aiuto della fisioterapista Traci, Keats capisce che l'amicizia con Moses è ormai compromessa. Moses si sente tradito, e Keats ha rabbia nei confronti di lui che, crede, ha tentato di ucciderlo. Keats riceve l'incarico di riportare a Los Angeles Moses, ora latitante in fuga, affinché possa testimoniare contro il boss della droga Colton. La caccia diventa una lotta per la sopravvivenza. Colton interviene per rendere più difficili le cose. Dopo inseguimenti, rapimenti, ricatti, Colton colpisce Moses al posto di Keats. Poi Moses si riprende e uccide Colton. Per sfuggire alle conseguenze dei fatti, ecco ora Moses arrivato in Messico come finto torero. Al bar ritrova Keats. Gli inservienti lo buttano fuori.

CRITICA

"La storia l'ha scritta Joe Gayton, apprezzato anni fa per la sceneggiatura di 'Fratelli nella notte' di Ted Kotcheff con Gene Hackman, sulle conseguenze della 'sporca guerra' in Vietnam. Il suo solo punto di forza, però, dal punto di vista psicologico, è l'equivoco che viene a crearsi fra i due amici sulle reciproche intenzioni da entrambi male interpretate, il resto, invece, non si discosta molto dagli stereotipi consueti dei film d'azione hollywoodiani, con fughe, inseguimenti, droghe e, qua e là, occasioni varie di tensione. Con una sola differenza che almeno in qualche dialogo si fa avanti un sospetto d'ironia con battute non di rado anche gustose. Ma per arrivare a questo, forse, non c'era bisogno di scomodare Wayans e Sandler. Il 'cattivo' di fronte a loro, nelle vesti del boss della droga, è James Caan che tenta, spesso inutilmente, di darsi una faccia feroce". (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 13 luglio 1998)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica