SCHEDA FILM

Bonnie e Clyde all'italiana

Anno: 1982 Durata: 97 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Steno

Specifiche tecniche:PANORAMICA A COLORI

Tratto da:testo di Sergio Donati.

Produzione:ACHILLE MANZOTTI PER FASO FILM

Distribuzione:TITANUS (1983) - CREAZIONI HOME VIDEO - MONDADORI VIDEO, DVD: 01 DISTRIBUTION HOME VIDEO (2009)

ATTORI

Paolo Villaggio nel ruolo di Leo Gavazzi
Ornella Muti nel ruolo di Rosetta Foschini, detta Giada
Jean Sorel nel ruolo di Capitano dei Carabinieri
Nando Murolo nel ruolo di Il Marsigliese Ferdinando Murolo
Antonio Allocca nel ruolo di Medico
Max Turilli nel ruolo di Turista tedesco
Antonio Basile
Corrado Olmi
Giorgio Serafini
Leonardo Cassio nel ruolo di Dino Cassio
Loris Bazzocchi
Martufello
 

MONTAGGIO

Crociani, Raimondo
 

SCENOGRAFIA

Altieri, Ezio
 

COSTUMISTA

Finkelman, Wayne A.

TRAMA

Leo Gavazzi è un modesto rappresentante di giocattoli, un po' imbranato e sognatore, che si vede sempre più messo da parte dai venditori di giocattoli elettronici. Rosetta Foschini che si fa chiamare Giada - è una ragazza miope e un po' svampita che lavora alle FF.SS come annunciatrice. Entrambi sono alquanto frustrati dalla loro condizione esistenziale, quando le loro strade si intrecciano in maniera tragicomica. Coinvolti in una rapina in banca, vengono presi come ostaggi, ma subito dopo la polizia e i mass media li ritengono i capibanda e come tali vengono ricercati per mezza Italia. Per una serie di circostanze il bottino finisce nelle loro mani e i due, paragonati ai famosi Bonnie e Clyde, vengono inseguiti anche dai veri banditi che intendono recuperare la refurtiva. Infine, a loro insaputa, vengono usati dalla stessa polizia per arrestare il "cervello" della banda con tutti i suoi uomini. Quando tutto sembra chiarito e Clyde si vede abbandonato da Bonnie per l'aitante comandante, incontrano nuovamente all'aereoporto. Bonnie decide di partire con lui: hanno la valigia con la refurtiva che la ragazza, questa volta volontariamente, ha scambiato con quella di Clyde.

CRITICA

"Steno ha veramente buttato via l'occasione di confezionare una commedia surreale e vivace: i due protagonisti sono costretti a recuperare con affanno i colpi presi. Paolo Villaggio ce la fa. Ornella Muti un po' meno." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette') "E qualche volta non paga neanche la commedia: nonostante il mestiere di Steno, il film è un mediocre esempio di comicità all'italiana. Una volta tanto, 'all'italiana' vuol proprio dire 'di bassa lega'. E Villaggio continua con smorfie e zuccate." (Francesco Mininni, 'Magazine italiano tv')

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica