Bengasi1942

SCHEDA FILM

Bengasi

Anno: 1942 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:GUERRA

Regia:Augusto Genina

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:RENATO E CARLO J. BASSOLI PER FILM BASSOLI

Distribuzione:TIRRENIA

ATTORI

Fosco Giachetti nel ruolo di Capitano Enrico Berti
Amedeo Nazzari nel ruolo di Ing. Filippo Colleoni
Maria De Tasnady nel ruolo di Carla Berti
Vivi Gioi nel ruolo di Giuliana
Laura Redi nel ruolo di Maria, detta Fanny
Fedele Gentile nel ruolo di Antonio
Guido Notari nel ruolo di Il podestà italiano a Bengasi
Leo Garavaglia nel ruolo di Dottor Malpini
Carlo Tamberlani nel ruolo di Giovanni Galassi
Amelia Rossi Bissi nel ruolo di La mamma di Galassi
Romolo Giordani nel ruolo di Piero, il padre di Giovanni
Guglielmo Sinaz nel ruolo di Tropeoli
Pier Giorgio Heliczer nel ruolo di Sandrino Berti Pucci
Anna Arena nel ruolo di Una prostituta
Silvio Bagolini nel ruolo di Un autista
Galeazzo Benti nel ruolo di Un soldato inglese ubriaco
Giorgio Costantini nel ruolo di Generale Robertson
Edda Soligo nel ruolo di Gina
Carlo Duse nel ruolo di Il capitano Marchi
Ugo Sasso nel ruolo di Il sottotenente che reca il biglietto
Giulio Panicali nel ruolo di Un ufficiale in trincea
Joop van Hulsen nel ruolo di Un ufficiale inglese Joop van Hulzen
Giovanni Petti nel ruolo di Un picchiatore
Aldo Pini nel ruolo di Soldato australiano
Ciro Berardi nel ruolo di Infermiere dell'ospedale
Emilio Petacci nel ruolo di Un impiegato dell'ufficio del podestà
Carlo Mariotti nel ruolo di Un signore della Croce Rossa
Giovanni Onorato nel ruolo di Soldato inglese
Vasco Creti nel ruolo di Un vicino della famiglia Berti
Alberto Marchiò
Antimo Reyneri
Antonio Marietti
Carmine Garibaldi
Corrado Nardi
Enrico Effernelli
Fulvio Ranieri
Gabriele Ferzetti nel ruolo di Pasquale Ferzetti
Giachetti Fontana
Giulio Giorgetti
Giuseppe Condorelli
Laura Clara Giudice
Mario Lodolini
Mario Revera
Pasquale Fasciano
Plinio Torrini
Saro Passarelli nel ruolo di Rudy Randi
Silvio Ferrazza
 

SOGGETTO

Genina, Augusto
 
 

SCENOGRAFIA

D'Angelo, Salvo
 

COSTUMISTA

Fea, Anna Maria

TRAMA

Giuliana, una donna ancora giovane, si reca in pellegrinaggio ad El Alamein: l'accompagna un ufficiale inglese, Charles, che vorrebbe sposarla. Giuliana sostiene che il loro matrimonio è impossibile: c'è di mezzo tra loro troppo sangue, troppo dolore. A conferma della sua asserzione Giuliana rievoca alcuni episodi dell'occupazione inglese di Bengasi, durante l'ultima guerra mondiale. Giuliana, che all'epoca è una studentessa di chimica e si trova a Bengasi, rimane bloccata dall'avanzata inglese. Unico suo conforto è la presenza di un ingegnere, Filippo, per il quale prova subito una viva simpatia, che si muta in dolore quando la ragazza inizia a sospettare che l'ingegnere sia al servizio dell'invasore. Filippo è in realtà un ufficiale italiano in servizio di controspionaggio: nello svolgimento della sua azione fa capo ad un nucleo di resistenza, comandato dal capitano Berti. Nel corso degli avvenimenti, che portano alla caduta di Bengasi, il cap. Berti perde un braccio e vede morire il suo figlioletto, falciato da un mitragliamento. La città sopporta con fierezza l'occupazione inglese. Perfino le inquiline di una casa di malaffare offrono fraterna ospitalità ai soldati sbandati. Mutano le sorti della guerra: tornano gli italiani. Berti ritrova l'affetto per la consorte, dalla quale era diviso da mutua incomprensione. Filippo, catturato dagli inglesi, viene fucilato poche ore prima dell'arrivo delle truppe liberatrici. Quando Giuliana termina il suo racconto, Charles, notando che nel grande cimitero i morti sono affiancati senza distinzione di nazionalità, rinnova l'offerta di un amore, che sia pegno di pace e di comprensione. Giuliana accetta la sua offerta.

CRITICA

"Il valore del film è proprio nella forma controllata che lo stile di Genina conquista con elegante disinvoltura: come ne 'L'assedio dell'Alcazar', anche qui Genina dà di dieci, venti personaggi il volto di un solo personaggio che sia agita, soffre e combatte al riflesso di una intera popolazione." (Fabrizio Sarazani, "Il Giornale d'Italia", 25 ottobre 1942).

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica