SCHEDA FILM

Belle speranze

Anno: 1988 Durata: 102 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Mike Leigh

Specifiche tecniche:PANORAMICA

Tratto da:-

Produzione:PORTMAN PRODUCTIONS LIMITED, BRITISH SCREEN PRODUCTIONS, CHANNEL FOUR FILMS

Distribuzione:ACADEMY (1989) - DOMOVIDEO

ATTORI

Philip Davis nel ruolo di Cyril Bender
Ruth Sheen nel ruolo di Shirley
Edna Dore nel ruolo di Sig.ra Bender
Philip Jackson nel ruolo di Martin Burke
Heather Tobias nel ruolo di Valerie Burke
Lesley Manville nel ruolo di Laetitia Boothe-Brain
David Bamber nel ruolo di Rupert Boothe-Braine
Jason Watkins nel ruolo di Wayne
Judith Scott nel ruolo di Suzi
Ceryl Prime
Diane-Louise Jordan
Linda Beckett
 

SOGGETTO

Leigh, Mike
 

SCENEGGIATORE

Leigh, Mike
 

MUSICHE

Dickson, Andrew
 

MONTAGGIO

Gregory, Jon
 

SCENOGRAFIA

Charnley, Diana
 

COSTUMISTA

Hemming, Lindy

TRAMA

Londra. Due trentacinquenni, la casalinga Shirley e Cyril, un corriere motociclista, convivono con amore e tenerezza: unico motivo di discussione la mancanza di un figlio che la donna desidera ardentemente ma che l'uomo non vuole perchŔ considera la famiglia, nella attuale avida e cinica societÓ, un'istituzione inutile. Alla semplicitÓ della loro vita fa contrasto quella di Valerie, nevrotica sorella di Ciryl e moglie tradita di Martin, un commerciante di auto. In questa situazione familiare si destreggia la signora Bender, madre di Valerie e Cyril, che vive da sola, perseguitata dalla sua cronica distrazione, in un quartiere che non ne gradisce il dimesso tenore di vita. Dopo alterne dispute familiari ed a seguito del fallimento di un party organizzato da Valerie per il settantesimo compleanno della madre, Cyril e Shirley la accolgono nel loro modesto appartamento. Nella quotidiana lotta per l'esistenza, hanno capito la forza del loro amore e della loro speranza.

CRITICA

"Con garbo e grande finezza, con humour lÓ dove occorre e sempre tessendo un velo di sottile ma tangibile malinconia, il regista tratta il tema della famiglia, del coraggio per formarla, della paura di un successivo naufragio e quindi dei tradimenti, degli scoramenti e relative responsabilitÓ". ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 107)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica