Baciami, stupido1964

SCHEDA FILM

Baciami, stupido

Anno: 1964 Durata: 126 Origine: USA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Billy Wilder

Specifiche tecniche:35 MM (1:2.35)

Tratto da:commedia teatrale "L'Ora della Fantasia" di Anna Bonacci

Produzione:BILLY WILDER PER THE MIRISCH CORPORATION, PHALANX PRODUCTIONS, CLAUDE PRODUCTIONS

Distribuzione:DEAR UA - WARNER HOME VIDEO

ATTORI

Dean Martin nel ruolo di Dino
Kim Novak nel ruolo di Polly la bomba
Ray Walston nel ruolo di Orville J. Spooner
Felicia Farr nel ruolo di Zelda Spooner
Cliff Osmond nel ruolo di Barney
Doro Merande nel ruolo di Signora Pettibone
Barbara Pepper nel ruolo di Big Bertha
Skip Ward nel ruolo di Lattaio
Tom Nolan nel ruolo di Johnnie Mulligan Tommy Nolan
Alice Pearce nel ruolo di Mrs. Mulligan
Cliff Norton nel ruolo di Mack Gray
Howard McNear nel ruolo di Signor Pettibone
Henry Gibson nel ruolo di Smith
Alan Dexter nel ruolo di Wesson
Henry Beckman nel ruolo di Camionista
 

SOGGETTO

Bonacci, Anna
 
 

MONTAGGIO

Mandell, Daniel
 

SCENOGRAFIA

Trauner, Alexandre
 

EFFETTI

Rice, Milt

TRAMA

Per proteggere la moglie dalle galanti attenzioni di un celebre cantante, che è costretto ad ospitare in casa propria per una notte, Orville, maestro di pianoforte nella cittadina di Climax, decide di ricorrere ad uno stratagemma: sostituire, cioé, l'ignara moglie con l'arrendevole cameriera del Belly-Button Café. La manovra riesce ed Orville dovrebbe ritenersi soddisfatto, poiché le galanterie del celebre cantante nei confronti della presunta padrona di casa potrebbero preludere al successo delle sue canzoni. Invece, per difendere la dignità della propria moglie, anche se impersonata da un'estranea, Orville finisce con lo scacciare di casa l'illustre ed intraprendente ospite, il quale terminerà la notte insieme a colei che crede la compiacente cameriera del caffé ma che, invece, è la moglie legittima di Orville, decisa a rendergli pan per focaccia...

CRITICA

"Il tono della consueta commedia brillante americana è in questo film caricato da elementi più propri alla pochade francese. La fusione non reca però giovamente al ritmo del film, spesso fiacco e disarticolato. La collaudata esperienza del regista si riscontra tuttavia in alcune invenzioni e nella quasi sempre efficace interpretazione degli attori, in special modo dei non protagonisti." ('Segnalazioni cinematografiche', vol.57, 1965)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica