SCHEDA FILM

Arabella l'angelo nero

Anno: 1989 Durata: 88 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:THRILLER

Regia:-

Specifiche tecniche:NORMALE

Tratto da:-

Produzione:ARPA INTERNATIONAL

Distribuzione:ITALIAN INTERNATIONAL FILM (1990) - VIDEO: SKORPION ENTERTAINMENT

TRAMA

Arabella, giovane moglie dello scrittore Francesco Veronesi, ha una doppia vita: di giorno è sempre al fianco di suo marito invalido e in crisi perché non riesce a trovare l'ispirazione per un nuovo libro, la sera, all'insaputa del consorte, diventa la provocante peccatrice che si tuffa in locali sordidi alla ricerca di squallide avventure. La ricattano però, per questo suo vizio, un fotografo e un poliziotto della buoncostume, Alfonso De Rosa. La donna, per paura che il marito la scopra, uccide il poliziotto e da lì inizia per lei una serie di sventure. Muoiono infatti uccisi nello stesso macabro modo anche altre persone e Francesco, che ha trovato finalmente lo spunto per scrivere, è convinto che sia sempre Arabella la responsabile dei delitti. Viene incaricata delle indagini l'ispettrice Gina Falco, che è coadiuvata dal maresciallo Scognamillo. La donna è sulla pista buona per scoprire l'assassino ma la sua discutibile storia d'amore con l'agente Agnese è la sua rovina: scoppia uno scandalo e le viene tolto l'incarico. Ma lei segue le indagini per conto suo e scopre un'amara verità: l'autrice di tanti delitti è proprio Marta, sua madre, schizofrenica, che ha ucciso in passato il marito per gelosia e che poi, rifattasi una vita, ha avuto un altro figlio, Francesco, che quindi è suo fratello. Quest'ultimo, che si fingeva paralitico per una sua fissazione maniacale, inizia a seguire Arabella, sperando di coglierla sul fatto: ma per un tragico errore la madre assassina colpisce proprio lui mettendo fine a questa storia assurda. Arabella, dopo un periodo di crisi profonda, riprende la sua vita deprimente alla ricerca di sordide emozioni.

CRITICA

"Il risibile intreccio serve solo da pretesto per ostentare la bellezza procace di Tinì Cansino, spaesata protagonista di un serie Z senza arte né parte." (Segnocinema).

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica