SCHEDA FILM

Aquila nera

Anno: 1946 Durata: 97 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:AVVENTURA

Regia:Riccardo Freda

Specifiche tecniche:-

Tratto da:dal racconto "Dubrowskj" di Alexander Puskin

Produzione:NINO ANGIOLETTI PER C.D.I. (CINEMATOGRAFICA DISTRIBUTORI INDIPENDENTI)

Distribuzione:REGIONALE - DISTRIBUTORI INDIPENDENTI

ATTORI

Rossano Brazzi nel ruolo di Dubrowskij
Irasema Dilián nel ruolo di Masha Petrovic
Gino Cervi nel ruolo di Kirila Petrovic
Rina Morelli nel ruolo di Irina
Harry Feist nel ruolo di Sergej Ivanovic
Paolo Stoppa nel ruolo di Un bandito
Inga Gort nel ruolo di Maria
Pietro Sharoff nel ruolo di Il conte Andrea Dubrowskij
Luigi Pavese nel ruolo di Un servo
Cesare Polacco nel ruolo di Il segretario Sputing
Yvonne Sanson
Armando Francioli
Gina Lollobrigida
Loris Gizzi
Magda Forlenza
Angelo Bassanelli
Angelo Calabrese
Dante Nello Carapelli
Felice Romano
Mario Siletti
Piero Pastore
Pietro Ceriaci
Ugo Sasso
 
 
 

MONTAGGIO

Colangeli, Otello
 

SCENOGRAFIA

Equini, Arrigo
 

COSTUMISTA

Glori, Vasco

TRAMA

Il conte Doubrowski, avendo perduto il padre, la casa e ogni altro suo avere per la crudeltà del potente principe Kirillovic, per vendicarsi dei soprusi subiti diviene un temibile fuori legge sotto il nome di "Aquila Nera". I suoi piani, però, vengono ad un tratto scompaginati perchè si innamora della bella figlia del malvagio principe. Aquila Nera, tormentato tra la passione d'amore e il desiderio di vendetta, non sa prendere una decisione ma l'intervento della giustizia divina gli consentirà di rientrare in possesso dei suoi averi e di coronare il suo sogno d'amore.

CRITICA

"Il film è un vecchio successo di Valentino, e ora è un giovane successo di Brazzi (...). In fondo gli unici ad aver speso bene i denari del biglietto sono stati i ragazzi. Qui ci sono dei cavalli da battaglia, cavalli che saltano (...). Ci dimenticavamo di dirvi che "Aquila nera" è tratta da un racconto di Puskin. Puskin aveva un po' di sangue nero nelle vene, come Alessandro Dumas: qualcosa del tam tam primordiale (...). Né il regista Freda, né l'attore Brazzi posseggono nel loro albero geneologico avi provenienti dal Congo o dall'Uganda. Ai fine dell'arte, credeteci, un vero peccato". (Pietro Bianchi, "Candido", 30 novembre 1946).

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica