Another Country - La scelta1984

SCHEDA FILM

Another Country - La scelta

Anno: 1984 Durata: 98 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Marek Kanievska

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:testo teatrale di Julian Mitchell

Produzione:ALAN MARSHALL PER GOLDCREST, CASTLEZONE, EASTERN COUNTIES NEWSPAPERS LTD., NATIONAL FILM FINANCE CORPORATION (NFFC), VIRGIN.

Distribuzione:ACADEMY PICTURES (1985) - DVD: PMA INTERMEDIA (2005)

ATTORI

Rupert Everett nel ruolo di Guy Bennett
Colin Firth nel ruolo di Judd
Michael Jenn nel ruolo di Barclay
Robert Addie nel ruolo di Delahay
Rupert Wainwright nel ruolo di Donald Devenish
Tristan Oliver nel ruolo di Fowler
Cary Elwes nel ruolo di James Harcourt
Frederick Alexander nel ruolo di Jim Menzies
Adrian Ross Magenty nel ruolo di Wharton
Geoffrey Bateman nel ruolo di Yevgeni
Philip Dupuy nel ruolo di Martineau
Jeffrey Wickham nel ruolo di Arthur
Anna Massey nel ruolo di Imogen Bennett
Betsy Brantley nel ruolo di Julie Schofield
 

SOGGETTO

Mitchell, Julian
 

SCENEGGIATORE

Mitchell, Julian
 

MUSICHE

Storey, Michael
 

MONTAGGIO

Hambling, Gerry
 

SCENOGRAFIA

Morris, Brian
 

COSTUMISTA

Rose, Penny

TRAMA

Un anziano e malato inglese, Guy Bennett, ex spia al servizio del KGB, trapiantato da anni a Mosca, concede un'intervista ad una giornalista americana e ricorda con lei gli anni della sua giovinezza. L'azione si sposta in Inghilterra negli anni '30 in un college dove vengono educati i figli dell'aristocrazia britannica. In questo ambiente rigido e formalista imperversa, l'opportunismo, l'ipocrisia, l'arrivismo e le famiglie e gli stessi insegnanti ne sono spesso consapevoli. Guy Bennett spicca fra gli altri studenti non perché sia alieno dai loro difetti ed ambiguità, ma perché non si cura di nasconderli e di agire con discrezione, è sempre pronto a criticare apertamente tutto e tutti senza preoccuparsi delle conseguenze. Il suo amico più sincero Tommy Judd non può far niente per aiutarlo poiché anch'egli è malvisto per le sue idee comuniste. Alla fine Guy è costretto a soccombere; deve andarsene dal college ed affrontare da solo la vita da "diverso". La sua famiglia non è un rifugio per lui; infatti la madre dopo la morte del marito in tragiche circostanze si è risposata con un uomo che non è certo disponibile a comprendere il ragazzo. Guy passerà al servizio sovietico come spia scegliendo deliberatamente di mettersi contro il suo paese che in fondo l'ha rifiutato.

CRITICA

"E' un film che risente molto dell'impostazione teatrale nei dialoghi e in molte scene forzatamente in esterni. La fotografia, l'interpretazione dei giovani attori e la ricostruzione dell'ambiente sono buoni. Anche il tema dell'omosessualità è trattato con garbo e delicatezza. L'amicizia vera, il militarismo imperante, il carrierismo sono tutti concetti presentati con equilibrio. Ma ciò che lascia perplessi è lo scopo del regista: che cosa si proponeva di dimostrare? Che nesso c'è tra il rifiuto della società nei confronti dell'omosessuale Guy e la sua scelta di passare alla Russia?" (Segnalazioni cinematografiche, vol. 99, 1985)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica