SCHEDA FILM

Amor non ho, però... però...

Anno: 1951 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Giorgio Bianchi

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:FRANCO RIGANTI PER EXCELSA FILM

Distribuzione:MINERVAFILM - MFD HOME VIDEO

ATTORI

Renato Rascel nel ruolo di Teodoro
Gina Lollobrigida nel ruolo di Gina
Luigi Pavese nel ruolo di Antonio Scutipizzo
Aroldo Tieri nel ruolo di Giuliano
Carlo Ninchi nel ruolo di Maurizio
Kiki Urbani nel ruolo di Kiki, la ballerina
Adriana Danieli nel ruolo di Olga
Strelsa Brown nel ruolo di Mabel
Virgilio Riento nel ruolo di Il contadino
Gabriele Tinti nel ruolo di Un componente dell'orchestra Gastone Tinti
Galeazzo Benti
Giovanni Lesa
Giuseppe De Martino
Giuseppe Ricagno
Guglielmo Barnabò
Guido Barbarisi
Kurt Lary
Luciano Rebeggiani
Marco Tulli
Maria Carla Vittone
Pia De Doses
Raimondo Vianello nel ruolo di Riccardo Vianello
Riccardo Ferri
 
 

MONTAGGIO

Novelli, Adriana
 

SCENOGRAFIA

Chiari, Mario
 

EFFETTI

Bava, Eugenio

TRAMA

Teodoro, uomo semplice, mite e di poco spirito, è succube di suo fratello Antonio, un uomo senza scrupoli, che si avvale della sua collaborazione per i suoi loschi traffici. Un giorno Teodoro, avvilito per un affare non riuscito, vede una ragazza buttarsi nel Tevere. Benché non sappia nuotare, Teodoro salta in acqua per salvarla, ma alla fine le parti s'invertono e lui verrà salvato da Gina, che poi gli racconterà la sua storia. La ragazza aveva intenzione di suicidarsi perché l'uomo che ama, Andrea è stato arrestato per un delitto che in realtà non ha commesso. Le prove della sua innocenza sono nelle mani di un gangster e Teodoro decide di aiutare Gina e affrontarlo per scagionare Andrea. Quando finalmente riesce nel suo intento, Teodoro si accorge di essersi innamorato di Gina e ha la tentazione di distruggere le prove dell'innocenza di Andrea, ma l'onesta avrà ancora una volta la meglio...

CRITICA

"Il film presenta una certa freschezza, una certa libertà di movimenti, tende ad essere qualcosa di più. E questo è già sufficiente a metterlo in evidenza di fronte al numero crescente di pellicole cosiddette comiche e di livello penosamente basso". (M. Siniscalco, "Rassegna del Film", 2, marzo 1952).

Trova Cinema

Box office
dal 11 al 14 luglio

Incasso in euro

  1. 1. Arrivederci professore  515.484
    Arrivederci professore

    Quando Richard, professore universitario di mezz'età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale ...

  2. 2. Pets 2 - Vita Da Animali  478.576
  3. 3. Aladdin  370.377
  4. 4. La Bambola Assassina  302.746
  5. 5. X-Men: Dark Phoenix  283.069
  6. 6. Il traditore  145.432
  7. 7. I morti non muoiono  137.394
  8. 8. Rapina a Stoccolma  95.631
  9. 9. Godzilla 2  91.006
  10. 10. Il grande salto  54.683

Tutta la classifica