Amanti perduti1945

SCHEDA FILM

Amanti perduti

Anno: 1945 Durata: 188 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, ROMANTICO

Regia:Marcel Carné

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:PATHE' CINEMA

Distribuzione:SCALERA - AVO FILM, SAN PAOLO AUDIOVISIVI, NUMBER ONE VIDEO VOLL.2

ATTORI

Arletty nel ruolo di Garance (Claire Reine)
Jean-Louis Barrault nel ruolo di Baptiste Deburau
Pierre Brasseur nel ruolo di Frederick Lemaitre
Pierre Renoir nel ruolo di Jericho
María Casares nel ruolo di Nathalie
Albert Rémy nel ruolo di Scarpia Barrigni
Auguste Boveri nel ruolo di Primo Autore
Etienne Decroux nel ruolo di Anselme Dubureau
Fabien Loris nel ruolo di Avril
Gaston Modot nel ruolo di Filo di seta
Jacques Castelot nel ruolo di Georges
Jane Marken nel ruolo di M.me Hermine
Léon Larive
Louis Florencie nel ruolo di Gendarme
Louis Salou nel ruolo di Conte Edouard De Montray
Lucette Vigine
Marcel Herrand nel ruolo di Lacenaire
Marcel Preres nel ruolo di Direttore Funambules
Marcelle Monthil
Paul Frankeur nel ruolo di Ispettore
Pierre Palau nel ruolo di Regista Funambules
Raymond Rognoni nel ruolo di Dir. Grand Theatre
Robert Dhéry nel ruolo di Celestin
 
 

SCENEGGIATORE

Prévert, Jacques
 

COSTUMISTA

Mayo, Antoine

TRAMA

Una compagnia d'artisti ottiene grande successo in un teatrino popolare della Parigi ottocentesca. Vi agisce, tra gli altri, un mimo, Battista, artista dal temperamento romantico e sentimentale, che s'innamora romanticamente di una ragazza belloccia ed equivoca, Garance. Questa l'ama a modo suo e sarebbe disposta a divenirne l'amante; ma non comprende l'amore spirituale del mimo. Della situazione approfitta un amico di Battista, l'attore Federico, artista geniale, ma d'animo grossolano, che non esita a farsi di Garance un'amante. Ma un bel giorno Garance fugge con un ricco conte. Passano alcuni anni: Federico è diventato un grande e celebrato attore, Battista ha sposato senza amore una compagna d'arte, che l'adora, e ne ha avuto un figlio. Garance ritorna al teatrino popolare per rivedere Battista; questi sente rinascere in sè l'antico sentimento. I due s'amano appassionatamente, ma al sopraggiungere della moglie e dei figli, Garance se ne va. Il ricco conte viene ucciso nel bagno da uno sconosciuto; Federico continua a mietere effimeri allori; la vita continua a scorrere tumultuosa e implacabile, mentre ciascuno dei personaggi sopravvissuti continuerà a inseguire una felicità irraggiungibile.

CRITICA

"Piacerà a quelli che non l'hanno mai visto o magari son riusciti ad acciuffarlo solo in sciape riproposte televisive. Rimesso a nuovo, lustro come nemmeno l'han visto gli spettatori del 1995, 'Les enfants du paradis' conferma che il suo posto nella classifica dei top ten francesi di tutti i tempi non è usurpato. E pensare che Carnè lo dovette interrompere in piena repubblica di Vichy perché aveva le SS fuori dalla porta..." (Giorgio Carbone, 'Libero', 25 luglio 2013)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica