Altair1955

SCHEDA FILM

Altair

Anno: 1955 Durata: 85 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:AVVENTURA, DRAMMATICO

Regia:Leonardo De Mitri

Specifiche tecniche:FERRANIACOLOR

Tratto da:-

Produzione:CINES

Distribuzione:ENIC

ATTORI

Antonella Lualdi nel ruolo di Elena
Franco Interlenghi nel ruolo di Farini
Carlo Croccolo nel ruolo di Labbate
Claude Laydu nel ruolo di Rossi
Renato Izzo nel ruolo di Ugo
Marisa Borroni nel ruolo di Luisa
Roberta Primavera nel ruolo di Mara
Wilma Viani nel ruolo di Enrichetta
Nerio Bernardi nel ruolo di Il colonnello
Jacques Sernas nel ruolo di De Montel Jack Sernas
Carlo Tamberlani
Enzo Fiermonte
Gianni Loti
Giovanna Scotto
Lamberto Antinori
Luigi Tosi
Marcello Alessandri
Nino Imparato
Nino Vingelli
Peter Trent
Piero Carnabuci
Rino Genovese
Salvatore Costa
 
 

MUSICHE

Filippini, Gino
 

MONTAGGIO

Colangeli, Otello
 

SCENOGRAFIA

Montori, Alfredo
 

COSTUMISTA

Marchesi, Pia

TRAMA

De Montello, Farini, Rossi, Labate e Bertini sono cinque allievi ufficiali che seguono il primo corso dell'Accademia Aeronautica di Nisida e fanno parte della stessa camerata, capitanata da De Montello, il figlio di un ammiraglio, ragazzo quadrato e responsabile. Tra di loro c'è Farini uno scapestrato a cui il padre, nel tentativo di tenerlo fuori dai guai, ha imposto l'accademia. Una sera, il militare esce dalla caserma e entra in una bisca dove perde una somma rilevante. Denunciato da un ufficiale che lo ha visto al tavolo verde, Farini viene messo in punizione. Ma non è questo a importargli: crede che a fare la spia sia stato Rossi e, con l'intenzione di vendicarsi, fa in modo che il compagno sia guardato con sospetto da tutta la camerata. Mentre Rossi inizia a soffrire per la situazione, Farini incontra Elena e se ne innamora, trovando nuovo slancio anche nella vita militare. Il rapporto tra Farini e Rossi è destinato a risanarsi, ma per i ragazzi si prospettano prove difficili.

CRITICA

"Pur tornando su motivi che tante volte sono stati utilizzati sugli schermi, questa realizzazione di De Mitri non viene meno ad una certa nobiltà di intenti e di espressione e riesce quasi sempre ad evitare toni retorici o stucchevoli. E' un film che ha specialmente il merito di essere 'giovane', e quindi non pesante né ampolloso". (Alberto Abertazzi, 'Intermezzo', 29 febbraio 1956).

Trova Cinema

Box office
dal 10 al 13 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica