SCHEDA FILM

Afrodite, dea dell'amore

Anno: 1958 Durata: 103 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, MITOLOGICO

Regia:Mario Bonnard

Specifiche tecniche:ULTRASCOPE-FERRANIACOLOR, 35MM (1:2.35)

Tratto da:-

Produzione:ALBERTO MANCA DELL'ASINARA PER SCHERMI PRODUZIONE

Distribuzione:SCHERMI PRODUZIONE, DVD: MONDO HOME ENTERTAINMENT (2006)

ATTORI

Isabelle Corey nel ruolo di Lerna
Antonio De Teffè nel ruolo di Demetrio Elleno
Irène Tunc nel ruolo di Diala
Ivo Garrani nel ruolo di Antigono
Giulio Donnini nel ruolo di Erasto
Carlo Tamberlani nel ruolo di Matteo
Giampaolo Rosmino nel ruolo di Dioneo
Andrea Aureli nel ruolo di Kibur
Matteo Spinola nel ruolo di Glauco
Adriano Micantoni nel ruolo di Ftire
Mino Doro nel ruolo di Crepilo
Germano Longo nel ruolo di Osco
Emma Baron nel ruolo di Onoria
Clara Calamai nel ruolo di Stenele
Nada Cortese nel ruolo di Donna del popolo
Liliana Gerace nel ruolo di Veggente
John Kitzmiller nel ruolo di Tomoro
Silvio Lorenzon nel ruolo di Spia
Paul Muller nel ruolo di L'asiatico
Massimo Serato nel ruolo di Quinto Rufo
Edda Soligo nel ruolo di La contadina
Mimmo Poli nel ruolo di Un commerciante
 

MONTAGGIO

Nannuzzi, Nella
 

SCENOGRAFIA

D'Eugenio, Saverio
 

TRAMA

Nel 67 d.C., Antigono, arconte di Corinto, per conquistare le simpatie dell'Imperatore Nerone, decide di procedere al taglio del famoso istmo. Per procurare il denaro necessario alle ingenti spese, l'arconte, seguendo i perfidi consigli di Erasto, impone al popolo gravi oneri e tasse, suscitandone il malcontento. Antigono progetta inoltre un'altra grandiosa costruzione, cioè un tempio magnifico, che verrà dedicato alla Dea Afrodite. L'incarico di scolpire effigie della dea dell'amore viene affidato al celebre scultore Demetrio, il quale prende per modella Diana, una schiava ambiziosa che l'ama, ma seguendo i propri astuti calcoli, mira a sedurre Antigono in persona e vi riesce. D'altra parte Demetrio, mentre ammira le fattezze di Diana, innamorato di un'altra schiava, la bionda, gentile e mite Lerna, fervente cristiana; Si susseguono vari avvenimenti e sulla città di Corinto si abbatte il flagello della peste. Per ordine di Antigono vengono arrestati in massa tutti i cristiani; Lerna e Demetrio, che, spinto dall'amore si è convertito alla fede cristiana, vengono condannati a morte. Ma l'energico intervento delle milizie romane, decise a riportare l'ordine nella città, salva lo scultore e la sua innamorata da ogni pericolo.

CRITICA

"Non narra la leggenda di Venere, ma una vicenda a fondo storico, all'epoca della persecuzione contro i cristiani. Un film di questo genere è facile cadere nel banale o addirittura nel grottesco. Ma ciò è stato qui evitato, poichè si è dato vita ad uno spettacolo dignitoso, senza grandi pretese artistiche, ma anche senza stridenti stonature". (A. Albertazzi, "Intermezzo", 22/23/15/12/1958).

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica