NEWS a cura di Cinematografo.it

Jane Russell

01 marzo 2011

E' morta Jane Russell

Addio alla diva anni '40 e '50. Con Marylin Monroe ne Gli uomini preferiscono le bionde, aveva 89 anni

(Cinematografo.it/Adnkronos) - E' morta ieri nella sua casa di Santa Maria in California Jane Russel, bomba sexy e sirena del cinema americano degli anni '40 e '50. Aveva 89 anni, da qualche settimana soffriva di problemi respiratori. La sua performance nel film di Howard Hughes, Il mio corpo ti scaldera del 1943, e le sue foto in posa provocante mentre è adagiata su una balla di fieno, fecero di lei la pin-up preferita dai soldati durante la Seconda Guerra Mondiale. Nata nel '21 nel Minnesota da un colonnello dell'esercito e da un'attrice, Jane impara giovanissima a suonare il pianoforte e si interessa al teatro. La madre la spinge a studiare recitazione con Max Reinhardt il quale l'affida all'attrice russa Maria Ouspenskaya. Il successo per Jane arriva però all'inizio degli anni '40 quando firma un contratto di sette anni con il produttore e regista Howard Hughes, che la lancia sugli schermi nel provocatorio Il mio corpo ti scaldera, una storia sul bandito Billy The Kid che fa scalpore per l'estrema sensualità della Russell. Tanto che il film esce solo cinque anni dopo la fine delle riprese, nel 1946, perché la censura non approva il risalto dato in molte sequenze alla sensualità dell'attrice. La Russell però, grazie alla notorietà ottenuta dopo il clamore del film, che riscosse un grade successo al botteghino, inizia a lavorare nella pubblicità e diventa, insieme con Lana Turner, l'emblema della nuova sensualità di quegli anni. Dopo altri film, due dei quali con Bob Hope in cui recita la parte di Calamity Jane, arriva quello che la consacra definitivamente grazie alle sue capacità di attrice, cantante e ballerina. Nel '53 infatti recita accanto a Marylin Monroe nella commedia di Howard Hawks, Gli uomini preferiscono le bionde. La Russell lavora al fianco di grandi attori come Robert Mitchum, Groucho Marx, Victor Mature, Frank Sinatra, Clark Gable, Eleanor Parker. Nel '55 fonda, insieme al primo marito ex campione di football americano, Bob Waterfield, la casa di produzione Russ-Field Productions, sfornando e interpretando diverse pellicole tra le quali Gli uomini sposano le brune (1955), una sorta di sequel della pellicola con la Monroe, stavolta con la partner Jeanne Crain.Nel '57 si ritira dal grande schermo per sette anni, lavorando nei night club e nei musical in America e in Europa. Nel '64 torna al cinema in Destino in agguato con Glenn Ford in cui interpreta se stessa. All'inizio degli anni '70, dopo una pubblicità per la Playtex e un'apparizione a Broadway, si ritira dalle scene: "Perché ho smesso di fare film? Perché stavo diventando troppo vecchia - ha detto la Russell in un'intervista del 1999 - e in quegli anni non potevi girare se eri un'attrice con più di 30 anni".Nonostante fosse un sex symbol, la Russell nella sua vita privata è stata una donna tranquilla che non ha mai dato scandali. All'apice della sua carriera ha fondato la "Hollywood Christian Group", un'associazione dedicata alla meditazione religiosa cristiana. E' stata politicamente attiva e sostenitrice repubblicana della candidatura di Eisenhower.

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Mamma mia! Ci risiamo  1.072.481
    Mamma mia! Ci risiamo

    Andando avanti e indietro nel tempo per mostrare come le relazioni forgiate nel passato risuonano nel presente......

  2. 2. Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa  1.035.886
  3. 3. Mission: Impossible - Fallout  924.596
  4. 4. Resta con me  587.318
  5. 5. Slender man  582.357
  6. 7. Ritorno al Bosco dei 100 Acri  276.742
  7. 8. Come ti divento bella  197.164
  8. 9. Ride  172.351
  9. 10. Revenge  135.224

Tutta la classifica