SCHEDA ARTISTA

Davide Bassan

Nasce a MILANO (Italia) il 24-08-1952

BIOGRAFIA

Scenografo. Suo padre è lo scenografo Giuseppe Bassan, collaboratore di Dario Argento in molti degli horror degli anni Settanta. Deciso a seguire le orme paterne, nel 1983 inizia a lavorare nel mondo del cinema con "Il generale dell'armata morta" di Luciano Tovoli, in cui Marcello Mastroianni si ritrova nell'Albania del secondo dopoguerra. Due anni dopo firma le scenografie del thriller "Morirai a mezzanotte" di Lamberto Bava e dell'horror "Demoni" prodotto da Dario Argento e diretto ancora una volta da Bava. Nel 1986 torna a far parte della troupe messa insieme dal maestro del terrore per il sequel, "Demoni 2", mentre l'anno successivo Argento lo chiama per la scenografia di "Opera". Nel 1988 collabora con Elfriede Gaeng per la commedia sentimentale "Blu elettrico" e nello stesso anno cura l'arredamento per "Il piccolo diavolo", grandioso successo commerciale firmato da Roberto Benigni, che ne è anche il protagonista accanto a Walter Matthau. Nel 1989 firma la scenografia di "Tempo di uccidere" di Giuliano Montaldo e due anni dopo quella dell'esordio registico di Giulio Base, "Crack". Nel corso della sua carriera realizza le scenografie per 40 film, tra cui il grottesco "Nel continente nero" (1992) di Marco Risi, "Il partigiano Johnny" (2000) di Guido Chiesa, ambientato negli anni della Resistenza italiana, "I banchieri di Dio - Il caso Calvi" di Giuseppe Ferrara (2001) sullo scandalo del Banco Ambrosiano esploso nel 1982 e "Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni" (2002) di Ferdinando Vicentini Orgnani, sull'omicidio della giornalista italiana in Somalia. Nel 2005 lavora per "I giorni dell'abbandono" film drammatico di Roberto Faenza tratto dal romanzo omonimo di Elena Ferrante e per "Rosso come il cielo" di Cristiano Bortone. Nel 2008 si aggiudica il Ciak d'oro per la migliore scenografia con il film di Paolo Virzì "Tutta la vita davanti". L'ultimo lavoro è nella commedia "Faccio un salto all'Avana" di Dario Baldi (2011). Muore all'età di 58 anni.

FILMOGRAFIA

Trova Cinema

Box office
dal 10 al 13 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica